Facebook Pixel
Milano 19-apr
33.922,16 +0,12%
Nasdaq 19-apr
17.037,65 -2,05%
Dow Jones 19-apr
37.986,4 +0,56%
Londra 19-apr
7.895,85 +0,24%
Francoforte 19-apr
17.737,36 -0,56%

Avio Aero, Procacci: prendiamo parte a momento cruciale nella storia di GE

Finanza, Trasporti
Avio Aero, Procacci: prendiamo parte a momento cruciale nella storia di GE
(Teleborsa) - "Avio Aero sta prendendo parte a un momento cruciale nella storia di GE. La quotazione in borsa di GE Aerospace rappresenta una grande opportunità: poterci muovere in un'azienda completamente focalizzata sul settore aeronautico, che è da sempre la nostra identità. Ciò significherà non solo un ulteriore impulso a nuovi investimenti e piani di sviluppo, ma anche un rafforzamento del nostro ruolo di protagonisti dell'industria europea della propulsione". Lo ha affermato Riccardo Procacci, CEO di Avio Aero, in occasione dell'avvio delle contrattazioni come società indipendente al New York Stock Exchange di GE Aerospace.

General Electric, storica multinazionale statunitense attiva nel campo della tecnologia e dei servizi, ha infatti completato la sua divisione in tre società indipendenti (GE HealthCare, GE Vernova e GE Aerospace). In particolare, GE Aerospace ha portato a termine lo spin-off di GE Vernova e da oggi è quotata sul New York Stock Exchange (NYSE) con il ticker "GE".

Avio Aero è parte di GE Aerospace dal 2013 ed è tra le principali aziende aeronautiche europee. Opera nella progettazione, produzione e manutenzione di componenti e sistemi propulsivi per l'aeronautica civile e militare. La sede principale dell'azienda è a Rivalta di Torino, dove c'è anche il più grande insediamento produttivo, e altri importanti stabilimenti sono a Brindisi e Pomigliano d'Arco (Napoli) per un totale di oltre 4.600 dipendenti impiegati in Italia. All'estero conta uno stabilimento e un centro test in Polonia e un impianto produttivo e sale prova motori in Repubblica Ceca, per un totale di circa 1.100 dipendenti.

"Grazie alla nostra partecipazione nei principali programmi internazionali civili e militari, continueremo a lavorare per definire il presente e il futuro dell'industria aerospaziale, collaborando con istituzioni, università, centri di ricerca e PMI, in Italia e in Europa - ha aggiunto Procacci - Allo stesso tempo, proseguirà il nostro impegno come partner delle Forze Armate italiane, al cui servizio siamo da oltre 115 anni".
Condividi
```