Facebook Pixel
Milano 19-giu
33.220,31 0,00%
Nasdaq 18-giu
19.908,86 0,00%
Dow Jones 18-giu
38.834,86 0,00%
Londra 19-giu
8.205,11 0,00%
Francoforte 19-giu
18.067,91 -0,35%

Come l'esperienza nei paesi in via di sviluppo può aiutare nel progettare sostenibilità degli immobili

Economia
Come l'esperienza nei paesi in via di sviluppo può aiutare nel progettare sostenibilità degli immobili
(Teleborsa) - "Ci identifichiamo molto come Tamassociati nel titolo di questa edizione di REbuild, quindi valori che generano valore. Per noi rispecchia molto il nostro modo di intendere la progettazione, di vivere il modo di progettare che nel nostro caso arriva da un percorso fatto di lavori in contesti geografici, sociali e climatici molto particolari". Così Enrico Vianello, partner di Tamassociati durante l'evento REbuild che si è svolto a Riva del Garda questa settimana.


"Noi veniamo da un'esperienza molto lunga e consolidata in progetti nel continente africano, in cui l'esperienza ci ha insegnato cose che poi hanno molto a che fare con quello di cui si parla oggi – ha proseguito –. Quindi il tema della sostenibilità ambientale, sociale ed economica per noi nasce da una necessità legata ai vincoli, ai limiti che lavorare in quei contesti ti obbliga a fare i conti".

"Noi da quell'esperienza abbiamo portato all'interno del nostro approccio, approccio metodologico alla progettazione, questi valori. L'architettura e il risultato di quel lavoro è quello che facciamo oggi, sia nei contesti dove andiamo a operare, in Rwanda, in Kenia, in Sudan, paesi dove siamo impegnati in questo momento, ma anche nei contesti italiani, europei, più occidentali, ma con lo stesso approccio. Da questo noi possiamo riconoscere i valori che generano valore", ha concluso Vianello.
Condividi
```