Facebook Pixel
Milano 12-lug
34.581 +0,76%
Nasdaq 12-lug
20.331 +0,59%
Dow Jones 12-lug
40.001 +0,62%
Londra 12-lug
8.253 +0,36%
Francoforte 12-lug
18.748 +1,15%

Alkemy chiude a 11,6 euro, sotto i 12 euro dell'OPA

Finanza
Alkemy chiude a 11,6 euro, sotto i 12 euro dell'OPA
(Teleborsa) - Alkemy, società specializzata nell'evoluzione del modello di business di grandi e medie aziende e quotata su Euronext STAR Milan, ha chiuso la seduta odierna con un rialzo del 19,84% a quota 11,60 euro per azione.

Stamattina Retex, società controllata da Fsi Sgr, ha comunicato di aver sottoscritto un accordo con Duccio Vitali, azionista di Alkemy, per il lancio di un'OPA volontaria a 12 euro per azione. L'offerta è finalizzata al delisting e il controvalore complessivo massimo dell'operazione è pari a 68,2 milioni di euro. Duccio Vitali si è impegnato a portare in adesione il suo 11% del capitale (17,87% dei diritti di voto).

Secondo il sito della società, altri azionisti rilevanti sono Riccardo Lorenzini con il 6,25% del capitale (10,24% dei diritti di voto), StarTIP con il 7,48% del capitale (6,22% dei diritti di voto), CIP Merchant Capital con il 6,69% del capitale (5,57% dei diritti di voto), Alberto Bitetto per tramite di Twinfin con il 5,02% del capitale (4,18% dei diritti di voto).

Secondo quanto scritto da Milano Finanza, Giovanni Tamburi (azionista tramite StarTIP) ritiene il prezzo offerto "troppo basso" e non consegnerà le azioni a questi valori. Nemmeno Alberto Chiandetti, gestore di Fidelity (che ha il 3,8% delle quote) ritiene i 12 euro per azione un prezzo adeguato.
Condividi
```