Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 26 Settembre 2018, ore 09.30
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Referendum "quasi" riusciti. Il Quorum ad un passo

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Questa volta il Referendum si avvia ad un successo, nonostante un'affluenza modesta abbia caratterizzato le consultazioni popolari degli ultimi anni, mandandole a monte per mancanza del quorum.

Questa volta, l'affluenza è stata piuttosto elevata, poiché ieri sera alle 22 aveva votato il 41,1% degli aventi diritto per tutti e quattro i quesiti, stando ai dati forniti dal Ministero dell'Interno. E' quindi facile ipotizzare che con le votazioni riapertesi oggi si raggiungerà il quorum del 50% più uno degli aventi diritto.

Le urne oggi si chiuderanno alle 15, poi proseguirà lo spoglio e la proclamazione del risultato. I dati sull'affluenza sono comunque in linea con gli obiettivi posti dai promotori del referendum, che contavano su una partecipazione superiore al 10% entro le ore 12 del primo giorno e del 40% alla chiusura dei seggi.

Ma come sempre non mancano polemiche e diversità di interpretazione della normativa vigente e l'ago della bilancia saranno gli italiani che votano all'estero, cui sono state consegnate schede sbagliate per il quesito sul nucleare. Stando alla interpretazione del Ministero dell'Interno il conteggio del quorum va fatto includendo la sezione estero, mentre per PD ed IDV conta solo l'affluenza sul territorio nazionale. L'ultima parola sarà quella della Cassazione.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.