Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Venerdì 22 Marzo 2019, ore 02.47
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dazi, verso accordo Usa-Cina: discussi al telefono i punti chiave

Trump si è detto di essere "fiducioso" di trovare un'intesa con la Cina. Pronto un piano per la prossima fase di organizzazione del lavoro

Economia ·
(Teleborsa) - Continua la trattativa tra Stati Uniti e Cina per giungere a un accordo commerciale che metta finalmente fine alla guerra dei dazi in corso tra i due Paesi. Il testo dell'intesa è stato discusso alle 7 di questa mattina (mezzanotte in Italia) durante alcuni colloqui telefonici tra il vicepremier cinese Liu He e le controparti americane, il rappresentante Usa per il Commercio Robert Lighthizer e il segretario al Tesoro Steven Mnuchin.

Secondo quanto riferisce l'agenzia Nuova Cina "entrambe le parti hanno avuto consultazioni su questioni chiave del testo e fatto un piano per la prossima fase di organizzazione del lavoro". Una notizia che arriva mentre si attendono conferme sul summit di "pacificazione" tra i presidenti Donald Trump e Xi Jinping, inizialmente previsto per il 27 marzo, in Florida, e poi annullato in attesa di un testo completo di accordo. "Una data non è stata finalizzata" ha fatto sapere l'ambasciatore Usa in Cina, Terry Branstad.

Sebbene non siano stati forniti ulteriori dettagli, i negoziati sembrano procedere. Venerdì scorso Trump ha detto di essere "fiducioso" su un accordo con la Cina, a condizione di firmarne "uno molto buono".

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.