Giovedì 9 Luglio 2020, ore 21.01
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Conte: "4,3 miliardi ai Comuni per i cittadini in difficoltà"

Previste anche misure per favore interventi di solidarietà che possano servire ad applicare sconti tra il 5 e il 10% a chi fa uso dei buoni spesa

Economia ·
(Teleborsa) - Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, "in diretta" da Palazzo Chigi ha informato gli italiani di aver firmato un DPCM che dispone 4,3 miliardi sul fondo di solidarietà per i Comuni e 400 milioni di anticipo alle Amministrazioni locali da erogare ai cittadini bisognosi sotto forma di buoni spesa e in difficoltà economica per l'acquisto di generi alimentari e di prima necessità.

Le somme relative alla cassa integrazione ordinaria e in deroga, oltre che ai bonus di 600 euro per le categorie che hanno diritto, dovranno essere messe a disposizione entro il 15 aprile.

Antonio De Caro, Presidente Anci, ha commentato positivamente il provvedimento definendolo necessario per andare incontro alle esigenze dei cittadini in difficoltà. I Comuni potranno assicurare generi alimentari e prodotti di prima necessità a chi ne ha bisogno, attraverso la rete sociale presente sul territorio.

In merito alle dichiarazioni della Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che ha escluso l'emissione di bond per fronteggiare l'emergenza coronavirus e che ha definito "solo uno slogan" il termine coronabond, Conte ha specificato di avere dato all'eurogruppo 15 giorni di tempo per elaborare proposte da avanzare al Consiglio UE.

"L'Europa deve dimostrare se è all'altezza di questa chiamata della storia, con una emergenza così inaudita che coinvolge tutti gli Stati membri – ha detto Conte - L'Italia è consapevole dello sforzo da compiere. Io mi batterò fino all'ultimo per ottenere una risposta europea forte e decisiva".

"In presenza di uno choc simmetrico, le parole della Presidente della commissione Ue sono sbagliate. All'emergenza grave e temporanea è necessario fare seguire un piano di ricostruzione dell'economia europea" ha aggiunto il Ministro dell'economia Roberto Gualtieri.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.