Martedì 2 Marzo 2021, ore 05.28
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Coronavirus, vaccini: oggi le nuove consegne di Pfizer e la prima di Moderna

Più di 700mila le dosi somministrate in Italia finora. Si valuta un accelerazione del piano vaccino: insieme a medici e ospiti Rsa, anche gli over 80.

Economia, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - È arrivato questa mattina il terzo carico di vaccini Pfizer per l'Italia e sempre per oggi è attesa la prima consegna di Moderna, circa 47mila dosi delle 764mila attese tra gennaio e febbraio. Va avanti quindi il piano vaccinazioni nel Paese, dove le persone a cui è stata somministrato il vaccino hanno superato quota 700mila.



Le Regioni con una percentuale superiore al 90% di dosi somministrate in rapporto alla fornitura a disposizione sono Campania, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta e Veneto. Al momento sotto il 50% solo la Provincia autonoma di Bolzano (29,5%), Basilicata (39,1%) e Calabria (48,9%). La media nazionale è del 72,5%.

Dagli Stati Uniti, intanto, arriva la notizia che vorrebbe BioNTech e Pfizer pronte a incrementare la produzione del vaccino, portando l'attuale obiettivo da 1,3 miliardi di dosi per il 2021 a 2 miliardi. È quanto è emerso da alcuni documenti presentati alla SEC americana in cui si spiega come la maggior produzione arriverà con ampliamenti e migliorie negli impianti e nuovi partner. BioNTech nella giornata di ieri ha anche annunciato di aver già distribuito 32,9 milioni di dosi del vaccino.

Tornando in Italia, invece, secondo quanto ha riportato Ansa, si sta valutando la possibilità di indicare nuove categorie di persone da vaccinare già in questa fase della campagna di vaccinazioni anti Covid. Oltre a medici e ospiti delle Rsa, infatti, potrebbe già essere il turno degli anziani over 80 con lo scopo di limitare i decessi e gli ingressi in terapia intensiva. Subito dopo potrebbe essere la volta dei docenti.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.