Facebook Pixel
Venerdì 30 Settembre 2022, ore 18.06
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Abercrombie & Fitch taglia guidance e cita impatto inflazione su consumatori

Finanza ·
(Teleborsa) - Abercrombie & Fitch, casa di moda statunitense focalizzata principalmente sulla moda casual giovanile, ha registrato vendite nette di 813 milioni di dollari nel primo trimestre (terminato il 30 aprile 2022), in crescita del 4% rispetto allo scorso anno. Il tasso di profitto lordo è stato del 55,3%, in calo di circa 810 punti base rispetto allo scorso anno, soprattutto a causa di circa 80 milioni di dollari di costi di trasporto più elevati. La perdita operativa su base rettificata è stata di 6 milioni di dollari, rispetto all'utile operativo di 60 milioni di dollari dello scorso anno. La perdita netta per azione è stata di 0,27 dollari su base rettificata, rispetto all'utile netto di 0,67 dollari dello stesso periodo 2021. Il mercato, secondo dati Refinitiv, si aspettava un utile per azione di 8 centesimi su ricavi per 799 milioni di dollari.

"Le vendite nette del primo trimestre hanno superato le aspettative, con un aumento del 4% a 813 milioni di dollari, il livello più alto del primo trimestre dal 2014 - ha commentato il CEO Fran Horowitz - I risultati sono stati guidati dalla forza continua del marchio Abercrombie & Fitch. Le vendite nette di Hollister sono state in linea con le aspettative. Gli Stati Uniti hanno continuato a sovraperformare, le vendite nette dell'EMEA sono tornate in territorio positivo e l'APAC è stata influenzata dai lockdown Covid in Cina".



"Prevediamo che i costi più elevati rimarranno un vento contrario almeno fino alla fine dell'anno", ha aggiunto, sottolineando che Abercrombie & Fitch continuerà "a gestire le spese in modo rigoroso" e si impegnerà a compensare questi costi "proteggendo al contempo gli investimenti strategici nel marketing, nella tecnologia e nella nostra esperienza del cliente".

Il gruppo prevede ora entrate stabili o in crescita fino al 2% per l'intero anno fiscale 2022, rispetto a una precedente previsione di una crescita dal 2% al 4%. Gli analisti si aspettavano indicazioni per un aumento anno su anno del 3,5%. Il margine operativo dovrebbe essere compreso tra il 5 e il 6%, in calo rispetto alle previsioni precedenti dal 7 all'8%, riflettendo un impatto negativo combinato di 200 punti base dovuto all'aumento dei costi di trasporto e delle materie prime, valuta estera e minori vendite a causa di un presunto impatto inflazionistico sui consumatori.

(Foto: © Qi ZHI / 123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.