Facebook Pixel
Venerdì 30 Settembre 2022, ore 17.47
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Maire Tecnimont, utile netto consolidato semestre sale a 40,6 milioni (+11%)

Energia, Finanza ·
(Teleborsa) - Maire Tecnimont chiude il rimo semestre dell'anno con un utile netto consolidato pari a 40,6 milioni, in aumento del 10,7% rispetto allo stesso periodo dle 2021, mentre l’Utile Netto di Gruppo è pari a 42,2 milioni, in aumento del 5,5%.



I Ricavi ammontano a 1.615,4 milioni, in aumento del 21,7%, riflettendo l’attesa evoluzione dei progetti presenti nel rilevante
portafoglio ordini. Grazie alle acquisizioni del primo semestre 2022, che ammontano a 1.086,0 milioni, il Portafoglio Ordini al 30 giugno 2022 è pari a 9.244,4 milioni di cui circa il 79% è costituito da progetti di gas monetization ed energy transition.

Il margine di business è pari a 137,8 milioni, in aumento del 10,1%, ed esprime una marginalità pari all’8,5%. L’EBITDA, pari a 97,4 milioni, risulta in aumento del 21,8%, mentre l'EBIT si porta a 71,7 milioni, in aumento del 20,7%.

Il Patrimonio Netto Consolidato ammonta a €467,9 milioni, in diminuzione di 59,5 milioni rispetto al 31 dicembre 2021. La Posizione Finanziaria al 30 giugno 2022 mostra Disponibilità Nette per 44,1 milioni, in miglioramento di 35,2 milioni rispetto al 31 dicembre 2021, grazie alla generazione di cassa operativa dei progetti in portafoglio per 149 milioni, e tenuto conto del pagamento del dividendo dell’esercizio 2021 di 60,1 milioni e delle variazioni negative del mark to market degli strumenti derivati per 72,1 milioni. ù

Maire ha fornito anche un aggiornamento sull’esposizione verso la Federazione Russa, indicando che l’evoluzione del quadro sanzionatorio europeo ha reso sempre più complesso portare avanti le attività sui progetti in corso fino ad arrivare ad una progressiva sospensione di quasi tutte le attività operative alla fine del primo semestre del corrente anno. Le risorse operative coinvolte sono state progressivamente reindirizzate sugli altri numerosi progetti in portafoglio dai quali è attesa una maggiore produzione nei prossimi mesi rispetto a quanto originariamente pianificato. Alla data del 30 giugno il portafoglio ordini relativo ai progetti in corso di completamento nella Federazione Russa ammonta a circa 1 miliardo di euro, pari a circa l’11% del portafoglio complessivo.

Quanto all'outlook, il Gruppo conferma delle previsioni economico-finanziarie già comunicate al mercato, ritenendo che la prevedibile accelerazione sui nuovi progetti, pur con un diverso phasing rispetto ai progetti nella Federazione Russa, possa generare una forte crescita dei volumi rispetto all’esercizio 2021, più concentrata nella seconda parte di questo esercizio.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.