Facebook Pixel
Milano 17:25
34.420 -0,47%
Nasdaq 17:25
20.565 +1,15%
Dow Jones 17:25
40.298 +0,74%
Londra 17:25
8.188 -0,78%
Francoforte 17:26
18.612 -0,73%

Enel, collocato sustainability-linked bond da 1,5 miliardi. Ordini per 4 miliardi

La nuova emissione prevede per la prima volta l'utilizzo da parte di Enel di molteplici Key Performance Indicators per tranche

Finanza, Sostenibilità
Enel, collocato sustainability-linked bond da 1,5 miliardi. Ordini per 4 miliardi
(Teleborsa) - Enel Finance International, società finanziaria di diritto olandese controllata da Enel, ha collocato sul mercato Eurobond un Sustainability-Linked bond in due tranche rivolto agli investitori istituzionali per un totale di 1,5 miliardi di euro. L'emissione ha ricevuto richieste in esubero per quasi 3 volte, totalizzando ordini complessivi per un importo pari a circa 4 miliardi di euro e una significativa partecipazione di investitori socialmente responsabili (SRI). L'emissione, che ha una durata media di circa 14 anni, presenta una cedola media del 4,25%.

La nuova emissione prevede per la prima volta l'utilizzo da parte di Enel di molteplici Key Performance Indicators (KPI) per tranche, rafforzando ulteriormente l'impegno di Enel per un’accelerazione nella transizione energetica. Per la prima volta in un collocamento pubblico di un prestito obbligazionario, una tranche dell'emissione combina un KPI collegato alla tassonomia dell'UE con un KPI collegato agli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite. L'altra tranche è collegata a due KPI associati alla traiettoria del gruppo di completa decarbonizzazione, attraverso la riduzione delle emissioni dirette e indirette di gas a effetto serra.

"È con entusiasmo che presentiamo al mercato questo strumento innovativo, il primo nel suo genere a istituire un collegamento tra tassonomia dell’UE e SDG 13 delle Nazioni Unite sulla lotta contro il cambiamento climatico - ha dichiarato il CFO Alberto De Paoli - Con i nostri investimenti in tecnologie decarbonizzate siamo in linea con la tassonomia dell'UE e quindi pronti a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite".

"Il legame inestricabile tra SDG e tassonomia è integrato nella nostra strategia e si riflette in tutti gli strumenti di finanza che utilizziamo così come nelle nostre decisioni industriali - ha aggiunto - Forti di questo approccio sinergico, lavoriamo incessantemente per raggiungere i nostri obiettivi di decarbonizzazione ed elettrificazione, rafforzando al contempo la sicurezza energetica dei paesi in cui operiamo, e aprendo la strada alla creazione di valore sostenibile e di lungo termine per tutti".
Condividi
```