Facebook Pixel
Milano 13:01
34.337,88 -0,38%
Nasdaq 23-mag
18.623,39 0,00%
Dow Jones 23-mag
39.065,26 -1,53%
Londra 13:02
8.307,06 -0,39%
Francoforte 13:00
18.619,8 -0,38%

Banca Ifis acquista Revalea da Mediobanca per 100 milioni di euro

Finanza
Banca Ifis acquista Revalea da Mediobanca per 100 milioni di euro
(Teleborsa) - Banca Ifis e il Gruppo Mediobanca hanno siglato un accordo che prevede l'avvio di una partnership di lungo periodo nella gestione dei crediti deteriorati e l'acquisto da parte di Banca Ifis di Revalea per un corrispettivo di 100 milioni di euro.

Revalea è una società nata nel 2022 dallo scorporo di NPL derivanti da attività di acquisizioni di portafogli di sofferenze, business che non rientra più tra le attività core del Gruppo Mediobanca. Ilsuo portafoglio ha un valore nominale di 6,8 miliardi e netto di bilancio di 256 milioni di euro ed è caratterizzato da prestiti unsecured provenienti per l’89% dal settore bancario e composti per il 64% da crediti Retail e per il restante da Crediti Corporate. Al perfezionamento dell’operazione, il team di 22 professionisti che
fanno parte di Revalea andrà a rafforzare la squadra di Banca Ifis.

La partnership ha una forte valenza industriale poiché consolida il posizionamento di Banca Ifis come operatore di riferimento nel mercato dei crediti deteriorati nel segmento small tickets unsecured e permette a MBCredit Solutions, società del Gruppo Mediobanca, di focalizzarsi nell’attività core di gestione e recupero.

I due istituti hanno infatti contestualmente siglato un accordo pluriennale di servicing che prevede che MBCredit Solutions continui ad affiancare Banca Ifis nell’attività di gestione nonché di recupero dei crediti in sofferenza e deteriorati, in aggiunta a un accordo di forward flow sugli NPL derivanti dal credito al consumo di Compass.

Il closing dell’operazione è atteso entro il quarto trimestre del 2023. L’operazione comporterà un miglioramento del CET1 di Mediobanca nell’ordine di 10bps e per Banca Ifis una decurtazione di circa 40bps.

"L’accordo è coerente con la nostra volontà di aumentare l’esposizione a business a minor assorbimento di capitale e maggior contenuto commissionale, nel rispetto del consueto approccio prudente nell’assunzione e gestione dei rischi", ha commentato Alberto Nagel, Amministratore Delegato di Mediobanca.

"Questa operazione suggella una partnership strategica di lungo termine con Mediobanca e rafforza la nostra leadership in un settore core per il Gruppo. L’acquisizione di Revalea testimonia la capacità di Banca Ifis di essere partner autorevole e qualificato per il sistema bancario italiano ed europeo”, dichiara Ernesto Furstenberg Fassio, Presidente di Banca Ifis.

"Attraverso l’acquisizione di Revalea, Banca Ifis dimostra la propria capacità di cogliere opportunità strategiche di crescita sul mercato e di gestire operazioni con elevati livelli di complessità. Con questa transazione, mettiamo in sicurezza i target di acquisti Npl previsti dal Piano Industriale 2022-24, aumentando il nostro portafoglio di proprietà a circa 30 miliardi di euro di valore nominale e un valore contabile complessivo di 1,8 miliardi di euro e rafforziamo la nostra crescita organica con un’operazione di acquisizione significativa”, dichiara Frederik Geertman, Amministratore Delegato di Banca Ifis.
Condividi
```