Facebook Pixel
Venerdì 23 Febbraio 2024, ore 10.41
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

MPS, Lovaglio: sulla buona strada per utile di 1 miliardo, dividendi con profitti 2024

Banche, Finanza ·
(Teleborsa) - "Siamo molto oltre il turning point per essere una banca più semplice e chiara, avendo raggiunto risultati davvero positivi nel primo semestre del 2023. Siamo sulla buona strada per raggiungere 1 miliardo di euro di utile netto entro la fine anno". Lo ha affermato Luigi Lovaglio, amministratore delegato di Banca Monte dei Paschi di Siena, nella call con gli analisti che ha seguito la pubblicazione dei risultati al 30 giugno 2023. "Il CET1 ratio al 15,9% è una conferma della capacità della banca di generare capitale in maniera organica e pensiamo che sia possibile anticipare la distribuzione dei dividendi con i profitti del 2024", ha aggiunto.

Analizzando l'outlook, l'AD ha affermato che "i risultati del primo semestre ci danno confort per una guidance dell'NII superiore a 2,1 miliardi di euro, mentre le commissioni saranno superiori a 1,3 miliardi grazie alla resilienza sulle commissioni bancarie e sviluppi positivi su wealth management. I costi saranno inferiori a 1,85 miliardi di euro, nonostante la pressione dell'inflazione. Siamo quindi sulla buona strada per superare il target di 1 miliardo di euro di utile netto nell'intero anno, in anticipo rispetto ai target del piano industriale".

"Il costo del rischio è sotto controllo (54 punti base), con una solida qualità degli attivi e una guidance confermata - ha sottolineato - È atteso rimanere allo stesso livello alla fine dell'anno".

Riguardo all'NII per 2024, "chiaramente ci aspettiamo un aumento del costo dei depositi, ma allo stesso tempo avremo un aumento dei ricavi per l'ambiente positivo dei tassi che ci aspettiamo. La combinazione dei due porterà a un leggera diminuzione dell'NII, ma siamo pienamente impegnati nel raggiungere il nostro obiettivo di profitto lordo operativo, il che significa che - nonostante il differente scenario - crediamo che possiamo assorbire questo gap con altre azioni per preservare un livello simile di utile". Restando al 2023, "il secondo trimestre è stato davvero positivo per l'andamento dell'NII, ma pensiamo che possa non essere il picco, e prevediamo un aumento nel terzo trimestre e poi un calo nel quarto trimestre".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.