Facebook Pixel
Lunedì 4 Marzo 2024, ore 12.10
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Legge di Bilancio, il Governo punta sul Lotto: l'ipotesi

Economia ·
(Teleborsa) - Il Governo - a caccia di risorse in vista della prossima Legge di Bilancio - starebbe pensando di puntare sul lotto. L'idea sarebbe quella di anticipare già al 2024 l’asta per l’affidamento della raccolta del gioco oggi in mano al gruppo Igt.

L'idea - di cui ha dato notizia il Messaggero - sarebbe quella di incassare di più dell’asta effettuata sette anni fa per vendere un gioco che, in termini di raccolta, fa incassare fino a 8 miliardi l’anno. Si va verso una gara da 800 milioni di euro (cifra indicativa che potrebbe essere rivista al rialzo) e una concessione che scadrà a novembre del 2025. Nelle casse dello Stato dovrebbe finire già dal prossimo anno almeno metà della cifra, ossia attorno almeno ai 400 milioni, mentre l’altra metà dovrebbe essere versata nel 2025.

Come detto, la concessione del gioco del Lotto, oggi in mano a un consorzio guidato da Igt, è in scadenza nel 2025: gestione affidata sette anni fa, quando venne bandita una gara con una base d'asta di 700 milioni e offerta finale di 770 milioni. Con grande probabilità adesso si partirebbe almeno da 800 milioni, visto che negli anni la raccolta è aumentata.

In corsa anche Sisal. Con una lettera ufficiale recapitata nelle scorse settimane al MEF, la società che gestisce il Supernalotto ha infatti formalizzato la sua intenzione di partecipare alla gara. Non è da escludere che possano entrare in gioco anche grandi player stranieri, interessati alla "partita".

Oltre alla gara del Lotto, anche altre misure potrebbero essere anticipate con decreti delegati attuativi della delega fiscale del viceministro all'Economia Maurizio Leo.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.