Facebook Pixel
Milano 12-apr
0 0,00%
Nasdaq 12-apr
18.003,49 -1,66%
Dow Jones 12-apr
37.983,24 -1,24%
Londra 12-apr
7.995,58 +0,91%
Francoforte 12-apr
17.930,32 -0,13%

Italia, Intesa: PIL di fine 2023 è migliore delle attese, ma rischi restano al ribasso

Economia
Italia, Intesa: PIL di fine 2023 è migliore delle attese, ma rischi restano al ribasso
(Teleborsa) - Il dato sul PIL di fine 2023 è migliore delle attese ma i rischi sulle stime di crescita per quest'anno restano al ribasso, e derivano dai persistenti ostacoli al processo disinflattivo e al recupero del commercio mondiale (non ultimi quelli derivanti dall'evoluzione della situazione geopolitica in Medio Oriente), nonché dalla scarsa visibilità sui flussi di spesa effettiva prevista dal PNRR. Lo affermano gli economisti della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo, dopo che il PIL italiano è cresciuto a sorpresa di 0,2% t/t nel trimestre finale dello scorso anno, contro attese di stagnazione.

In prospettiva, il PIL potrebbe tornare a rallentare nel trimestre in corso, a zero/0,1% t/t, per via del minor supporto offerto dal settore delle costruzioni, e visto il trend ancora in calo delle indagini, si legge in una nota firmata da Paolo Mameli. La ripresa dovrebbe acquistare vigore solo nella seconda parte dell'anno, trainata dal recupero di potere d’acquisto delle famiglie, dalla ripresa del commercio mondiale e dall’accelerazione nei flussi di spesa effettiva finanziati dal PNRR.
Condividi
```