Facebook Pixel
Milano 10:58
34.490 -0,26%
Nasdaq 12-lug
20.331 0,00%
Dow Jones 12-lug
40.001 +0,62%
Londra 10:58
8.242 -0,14%
Francoforte 10:58
18.709 -0,21%

Pnrr, Fitto: "Nessun taglio alla Sanità, solamente una polemica inutile"

Nelle prossime ore, il governo attiverà uno specifico confronto con le Regioni

Economia, Politica
Pnrr, Fitto: "Nessun taglio alla Sanità, solamente una polemica inutile"
(Teleborsa) - "Nessun taglio ma solamente un'inutile polemica che accompagna il lavoro complesso che stiamo portando avanti e che ha consentito, piaccia o meno, di collocare l'Italia al primo posto per stato di avanzamento del Pnrr, come attestato dal Rapporto intermedio della Commissione europea del 21 febbraio 2024". Lo afferma il ministro del Pnrr, Raffaele Fitto, dopo quelle che definisce "polemiche strumentali sorte a seguito della Memoria della Corte dei conti" che parlava di una riduzione dei fondi per la sanità.

"Ribadisco che, relativamente agli investimenti in sanità, il decreto-legge n. 19 del 2024 non ha operato nessuna riduzione delle risorse, ma ha soltanto provveduto a rimodulare le fonti di finanziamento, riallocando i progetti che, per ritardi e criticità attuative, non potevano essere conclusi e rendicontati nei termini e secondo le modalità previste dal PNRR e dal Piano nazionale complementare al PNRR (PNC) e che prescrivono il collaudo degli interventi entro il mese di giugno 2026 - prosegue Fitto - Il PNRR assegnava alla Missione Salute complessivamente 15,625 miliardi di euro. Dopo la revisione del Piano dello scorso dicembre, la dotazione finanziaria assegnata alla missione Salute è stata confermata in 15,625 miliardi di euro. Quindi la revisione non ha comportato tagli. In aggiunta, il Governo ha assicurato ulteriori 500 milioni di euro per l’incremento dei costi delle materie prime. In sintesi, le risorse non solo non sono diminuite, ma sono addirittura aumentate".

Nelle prossime ore, il governo attiverà "uno specifico confronto con le Regioni finalizzato all'esatta individuazione degli interventi finanziati con le tre differenti fonti: Pnrr, Pnc e fondo ex art. 20 della legge n. 67 del 1988", continua Fitto dopo le polemiche sulle rimodulazione dei fondi per gli investimenti in sanità. "Il dibattito parlamentare sarà l'occasione per entrare nello specifico dettaglio di tutti i punti evidenziati", aggiunge.

"Quindi nessun taglio ma solamente un’inutile polemica che accompagna il lavoro complesso che stiamo portando avanti e che ha consentito, piaccia o meno, di collocare l’Italia al primo posto per stato di avanzamento del PNRR, come attestato dal Rapporto intermedio della Commissione europea del 21 febbraio 2024", rassicura il Ministro.

"Nessun accentramento di funzioni, ma riforma della governance e rafforzamento della capacità amministrativa in continuità con il decreto legge n. 77 del 2021: ieri nessuna osservazione, oggi diverse critiche", prosegue ancora Fitto, che definisce il dibattito pubblico "in molti casi strumentale originato dalle considerazioni svolte dalla Corte dei conti in sede di audizione".







Condividi
```