Facebook Pixel
Milano 17:00
34.841,15 -1,58%
Nasdaq 17:00
18.651,92 +0,57%
Dow Jones 17:00
40.046,94 +0,11%
Londra 17:00
8.428,14 +0,09%
Francoforte 16:59
18.761,09 +0,30%

PNIEC, Proxigas: il nuovo Piano indirizzi gli investimenti per tutelare la crescita economica nazionale

Economia
PNIEC, Proxigas: il nuovo Piano indirizzi gli investimenti per tutelare la crescita economica nazionale
(Teleborsa) - Per l'Associazione di riferimento del settore gas il PNIEC deve indirizzare gli investimenti a sostegno della crescita economica e sociale, coinvolgendo imprese e cittadini nella transizione ecologica e garantendo un sistema energetico più sicuro, competitivo e flessibile. È necessario che il nuovo Pniec definisca un percorso di decarbonizzazione che, partendo dalla realtà del nostro Paese, sia realizzabile ed efficiente, rafforzi il nostro sistema energetico nazionale e possa rappresentare un volano per la crescita dell’economia nazionale, dell’industria e dell’occupazione.

Questa è in sintesi la richiesta presentata oggi presso la VIII Commissione della Camera dei Deputati (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) da Proxigas, l’Associazione di riferimento del settore del gas naturale, in occasione delle audizioni informali sulla proposta di aggiornamento del Piano nazionale integrato per l’energia e il clima (PNIEC).

"È essenziale" – ha dichiarato Marta Bucci, Direttore Generale Proxigas, intervenuta in audizione – "che il Piano indirizzi correttamente gli investimenti per mantenere e sviluppare le infrastrutture, che saranno necessarie per soddisfare i futuri fabbisogni energetici a prezzi accessibili e in modo sempre più sostenibile, e delinei delle strategie che permettano agli operatori di pianificare gli investimenti nel medio – lungo periodo, anche oltre il 2030".

Il nuovo PNIEC dovrà quindi mirare a realizzare un sistema energetico flessibile, resiliente ed efficiente attraverso la diversificazione delle fonti, la promozione di tutte le tecnologie disponibili e l’integrazione tra i settori elettrico e gas. A tal fine, il Piano dovrà prevedere e valorizzare misure che sostengano l’incremento della produzione nazionale, lo sviluppo delle infrastrutture gas, la generazione termoelettrica e il percorso di decarbonizzazione del sistema gas oggi in atto.

Le tecnologie legate alla CCS, il biometano, l’idrogeno e la riduzione delle emissioni di metano sono leve fondamentali per consentire al nostro sistema energetico di centrare i target ambientali, preservando la competitività del nostro tessuto industriale, permettendo ai cittadini di partecipare alla transizione ecologica e riconciliando così gli investimenti nel sistema gas con gli obiettivi climatici.



Condividi
```