Facebook Pixel
Milano 9:25
33.823 -1,88%
Nasdaq 24-lug
19.032 0,00%
Dow Jones 24-lug
39.854 -1,25%
Londra 9:25
8.082 -0,88%
18.172 -1,17%

Urso: gli incentivi per l'automotive sono pensati per le fasce di popolazione più deboli

Economia
Urso: gli incentivi per l'automotive sono pensati per le fasce di popolazione più deboli
(Teleborsa) - "Sugli incentivi alle auto dello scorso anno, una parte estremamente esigua pari a circa il 2% finisce ad auto cinesi e il piano incentivi di quest'anno è stato ancor più disegnato sul modello della produzione nazionale e sul modello delle esigenze dei ceti popolari". OLo ha precisato il Ministro dlele Impr3ese e del Made in Italy Adolfo Urso a margine di CIBUS 2024 a Parma.

"E' un piano incentivi - ha sottolineato - che sostiene in misura maggiore la rottamazione delle auto più vecchie e, quindi, più inquinanti (0, 1, 2, 3) e abbiamo ancora il 25% di parco auto circolante altamente inquinante, il più vecchio e inquinante d'Europa.


"La seconda linea è quella di sostenere soprattutto coloro che non se lo possono permettere - ha spiegato il Ministro - quindi i cittadini, i lavoratori e le famiglie ai reddito più basso, affinché anch'esse possano aspirare ad avere un'auto ecologicamente sostenibile. La terza direzione è che gli incentivi sono confezionati in modo tale, da favorire la produzione nazionale. Ecco questo è un piano incentivi che possiamo definire italiano".

A proposito della polemica sul nome "Modena" ad un SUV prodotto da Xiaomi, Urso ha spiegato "dopo il mio intervento di sabato, molto chiaro e netto, a sostegno delle giuste rivendicazioni del sindaco di Modena, l'azienda ha contattato il Ministero per assicurare che non avrebbe utilizzato questo nome 'Modena' su un prodotto realizzato interamente in Cina e che avrebbe rispettato tutte le norme sulle indicazioni fallaci, a tutela del consumatore e della produzione nazionale, che il ministero ha evidenziato con molta chiarezza affinché le imprese sappiano regolarsi".

Condividi
```