Lunedì 8 Marzo 2021, ore 14.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Cancellare i Debiti Pubblici Pandemici?

Proposte imprudenti e risposte parziali

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 3 4 »

Un centinaio di economisti, guidati dal francese Thomas Piketty, hanno lanciato ai primi di questo mese di febbraio un appello alla BCE affinché "cancelli" il debito pubblico che è stato acquistato in questi mesi di eccezionale crisi sanitaria, per aiutare gli Stati a sostenere le economie al collasso.

La risposta di Francoforte non si è fatta attendere: Christine Lagarde, che presiede il Board dei Governatori, ha tagliato corto, affermando che questa prospettiva è vietata dal Trattato europeo in cui si vieta alla BCE qualsiasi forma di sovvenzione agli Stati, anche nella semplice forma di anticipazioni di tesoreria.



La questione è assai più complessa.

Partiamo dall'aspetto contabile: i titoli di Stato vengono acquistati sulla base del Qe e del PEPP immettendo nuova liquidità, notoriamente creata dal nulla. In contropartita di questa somma, che viene considerata una passività, i titoli di Stato sono iscritti all'attivo del bilancio, come ogni altro asset.
1 2 3 4 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.