Facebook Pixel
Mercoledì 30 Novembre 2022, ore 22.36
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Central Bank Digital Currency: Banche sotto tutela?

Molto oltre la tracciabilità dei pagamenti

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 3 »

Il mondo delle cryptovalute è affascinante per due motivi: da una parte la creazione delle monete è legata alla difficoltà intrinseca di produrle, per via del costo energetico derivante dalla elaborazione crittografica delle chiavi identificative di ciascuna unità; dall'altra parte per la sicurezza degli scambi derivante dalla adozione della Blockchain, un sistema di tracciamento che rende impossibile la contraffazione. Messa così, la crypto moneta sarebbe limitata nelle quantità, per via del costo di produrne di nuova, e non falsificabile: ne sono state emesse tante, che hanno denominazioni e caratteristiche diverse.

C'è un punto cruciale che va chiarito: da sempre, la quantità di moneta che figura nelle transazioni sul mercato è enormemente superiore a quella che viene emessa dalle Banche Centrali. Nel momento stesso in cui viene prestata a tempo alle Banche a fronte di una garanzia, ovvero immessa come liquidità sui mercati a fronte dell'acquisto di titoli di Stato, ovvero di altri asset ritenuti privi di rischi, la moneta fuoriesce dal controllo delle Banche centrali: viene prestata, ceduta, tesaurizzata nelle forme più diverse, anche se ha assunto una forma prevalentemente scritturale. Ciò significa che ormai solo una minima parte viene immessa in forma fisica, come moneta metallica o banconota.


C'è un aspetto ancora diverso: la circolazione monetaria per via delle transazioni è diversa dalla disponibilità sui conti bancari, in termini di depositi e di credito. Nel momento stesso in cui la moneta viene depositata in un conto, diviene di proprietà della Banca che può usarla come meglio crede, fermo l'obbligo di restituirla nei tempi e nei modi concordati con il titolare del conto: a vista, oppure a tempo, con preavviso.
1 2 3 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.