Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 22 Febbraio 2018, ore 21.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

I prestiti personali sostengono la richiesta di credito delle famiglie

Cresce l'importo medio richiesto

Economia ·
(Teleborsa) - La ripresa economica in atto alleggerisce i timori degli italiani, spingendo le famiglie a chiedere prestiti, soprattutto personali.

Secondo il Barometro CRIF, nel mese di gennaio appena concluso il numero di interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relativamente alle richieste di prestiti da parte degli italiani (nell'aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) ha fatto segnare un +3,3% nel confronto con lo stesso mese del 2017.
Motore della performance positiva sono stati i prestiti personali (+13,0%), in costante crescita da oltre 12 mesi e con picchi nell'ultimo trimestre. Si riducono invece le richieste di prestiti finalizzati, che hanno visto una flessione del -3,3%, condizionata sia dalla battuta di arresto delle richieste di finanziamenti per l’acquisto di auto sia di quelle relative a beni e servizi di importo più contenuto.

Cresce l'importo medio richiesto. Nel mese di gennaio la somma media richiesta in prestito dalle famiglie ammonta a 9.372 Euro (+7,4% rispetto allo stesso mese del 2017), segnando il record degli ultimi 7 anni e avvicinandosi al dato di febbraio 2010, quando il valore medio era stato pari a 9.630 Euro. Entrando nel dettaglio, per quanto riguarda i prestiti finalizzati, a gennaio l’importo medio richiesto è stato pari a 6.321 Euro (+9,1% rispetto a gennaio 2017). Anche i prestiti personali registrano un incremento dell’importo medio richiesto, seppur molto più contenuto (+1,3%), che si attesta a 13.130 Euro.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.