Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 25 Marzo 2019, ore 21.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Trump, in USA aumenta protesta contro “emergenza” muro Messico

La California e lo stato di New York si preparano ad avviare un'azione legale contro l'amministrazione Trump

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - Arrivano le prime reazioni contro la decisione del presidente americano Donald Trump di dichiarare l'emergenza nazionale al confine col Messico. "In America siamo di fronte a un'invasione - aveva dichiarato il tycoon newyorkese - . Non è solo una questione di promesse elettorali, c'è una vera e propria crisi della sicurezza. E dire che il muro non funziona è solo una bugia, una grande bugia".

"Questa è chiaramente una presa di potere da parte di un presidente deluso e che ha fallito, e che cerca di ottenere quello che vuole al di fuori della legge - hanno dichiarato i leader democratici in Congresso, Nancy Pelosi e Chuck Schumer - . E il Congresso non può lasciare che un presidente stracci la Costituzione".

La California e lo stato di New York, invece, si preparano ad avviare un'azione legale contro l'amministrazione Trump. Il governatore democratico della California, Gavin Newsom, ha parlato di una mossa "folle" del presidente Trump mentre la ministra della giustizia dello stato di New York Letitia James l'ha definito un "abuso di potere".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.