Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 22 Settembre 2019, ore 09.52
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Sicurezza bis, tra proteste e diserzioni il via all'esame

Il governo pone la fiducia. Da Milano Salvini commenta: "Il decreto Sicurezza bis semplicemente inserisce regole che prevedono ordine, disciplina e certezza della pena

Politica ·
(Teleborsa) - Alta la tensione nell'aula del Senato per la discussione generale sul decreto Sicurezza bis, su cui il governo ha posto la questione di fiducia. Ad annunciarla il Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro.

Dai banchi dell'emiciclo si nota l'assenza di molti senatori della Lega e si registrano assenze anche da altri gruppi parlamentari. Dopo l'annuncio che il provvedimento è arrivato senza relatore, l'esame inizia in una Aula deserta.

Forza Italia è orientata ad uscire dall'Aula, rimangono tuttavia spaccature all'interno del partito che potrebbero portare molti voti contrari al Decreto. Un'opzione per FI sarebbe passare sotto l'urna per certificare la presenza, ma non partecipare al voto.

Intanto, l'Aula del Senato ha respinto le questioni pregiudiziali al decreto con 217 contrari, 53 favorevoli e 2 astenuti.

Dalle barricate anti-provvedimento il Partito Democratico commenta: "Il voto sulle pregiudiziali al decreto Sicurezza bis certifica la nascita di una nuova maggioranza. Con Lega e M5S, contro la nostra pregiudiziale, hanno infatti votato i senatori di FdI e di FI. Il Pd è ormai l'unica opposizione al governo presente in Parlamento".

Parla anche il leader della Lega e Ministro dell'Interno Matteo Salvini, a margine dell'inaugurazione del nuovo hub ferroviario di Rogoredo a Milano: "Il decreto Sicurezza bis semplicemente inserisce regole che prevedono ordine, disciplina e certezza della pena. Quindi conto che stasera il Senato regali agli italiani una bella legge".


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.