Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 28 Gennaio 2020, ore 10.46
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mediaset, Vivendi non molla: continua a lottare contro fusione

Nuova azione legale in Olanda

Finanza ·
(Teleborsa) - Vivendi prosegue nella sua strategia volta ad ostacolare la fusione che ha dato vita a MFE. La compagnia francese ha avviato una nuova azione legale in Olanda con cui chiede, tra l'altro, un provvedimento che impedisca l'esecuzione della fusione di Mediaset S.p.A. e Mediaset España Comunicación, S.A. in Mediaset Investment N.V..

Lo comunica il Biscione in una nota, specificando che l'udienza è stata fissata per il 10 Febbraio 2020 davanti alla Corte di Amsterdam.

Venerdì scorso, 10 gennaio 2020, Mediaset ha approvato le modifiche allo statuto MFE nonostante il parere contrario di Vivendi, che ha poi definito "irregolare" l'ok dell'Assemblea spiegando che "il nuovo piano ha ottenuto l'approvazione solo a causa del rifiuto illegale di consentire a Simon Fiduciaria (che detiene il 19,9% del capitale sociale di Mediaset) di votare, basandosi su un'interpretazione della legge italiana sui media che è contraria al Trattato UE. Inoltre il nuovo progetto - prosegue Vivendi - è stato adottato ignorando le procedure di legge italiane relative alle fusioni transfrontaliere, compresi i diritti di recesso per gli azionisti, e ha semplicemente rimosso alcune clausole palesemente abusive, senza modificare i diritti sproporzionati concessi a Fininvest".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.