Facebook Pixel
Lunedì 16 Maggio 2022, ore 18.21
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Unicredit e Microsoft Italia rafforzano collaborazione con "Together4Digital"

Finanza ·
(Teleborsa) - UniCredit e Microsoft Italia hanno deciso di rafforzare la loro collaborazione, attraverso "Together4Digital", una iniziativa finalizzata a mettere a disposizione delle imprese risorse finanziarie, competenze e strumenti digitali per una crescita economica sostenibile. L'obiettivo di questa partnership è raggiungere nei prossimi mesi almeno 100mila piccole e medie imprese su tutto il territorio nazionale e trasversalmente a tutti i settori produttivi e merceologici con servizi e attività dedicate.



Una iniziativa che vuole rispondere all'interesse che le imprese italiane hanno sviluppato per il digitale: secondo l’Osservatorio Digital Innovation del Politecnico di Milano, la maggior parte delle PMI (86%) sembra aver compreso che la spinta verso l’Innovazione Digitale sia una leva fondamentale per il progresso del business e la sopravvivenza.

E d'altronde, secondo l’indice DESI della Commissione Europea l'Italia ha dei ritardi dal colmare e si colloca oggi al 20º posto fra i 27 Stati membri dell'Unione Europea, in miglioramento rispetto al 25° occupato nel 2020, ma con un ampio margine di miglioramento. Non è un mistero che una larga fetta dei fondi del PNRR è diretta a colmare questo deficit.

"L’iniziativa 'Together4Digital' rientra nell’ambito delle attività della task force varata dalla banca a supporto del PNRR: coerentemente con il piano nazionale, che riserva alla transizione digitale delle imprese rilevanti risorse, abbiamo già supportato negli ultimi mesi 2.300 progetti con oltre 400 milioni di euro di nuova finanza", spiega Niccolò Ubertalli, Responsabile UniCredit Italia, sottolineando "la collaborazione tra UniCredit e Microsoft mira a intensificare ulteriormente il nostro impegno cercando di promuovere sia l’ammodernamento dei processi produttivi e distributivi, sia il consolidamento delle competenze digitali, attraverso un primo assesment a cura di Microsoft e un successivo intervento di UniCredit, a supporto degli investimenti innovativi delle imprese".

Silvia Candiani, Amministratore Delegato Microsoft Italia, nota che "se da un lato, negli ultimi due anni le PMI italiane hanno riscontrato alcuni progressi in termini di digitalizzazione, spinti da alcune tendenze come la fatturazione elettronica, la diffusione dei servizi di Cloud Computing o l’utilizzo di sistemi digitali di collaborazione e condivisione, dall’altro scontano ancora un forte ritardo di innovazione rispetto ad altri Paesi, mettendo a rischio una delle leve di crescita economica del Paese".,
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.