Facebook Pixel
Martedì 16 Agosto 2022, ore 09.43
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Generali e Telepass lanciano Next: il dispositivo che rivoluziona la mobilità

Assicurazioni, Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Generali Italia e Telepass rafforzano la loro partnership, già sperimentata con il cashback autostradale e la copertura collisione autostradale, grazie al lancio di Next, il primo dispositivo di nuova generazione destinato a rivoluzionare la mobilità quotidiana degli automobilisti italiani. Un unico dispositivo con oltre 30 servizi digitali per un’esperienza cliente semplice e sicura grazie all'uso dell'IoT, dei big data, dell'intelligenza artificiale e delle tecnologie robotiche.



"In 5 anni in Generali abbiamo innovato l’assicurazione per la mobilità: assicurando per la prima volta lo spostamento della persona, non più solo l’auto", spiegano Francesco Bardelli, Ceo Generali Jeniot & Chief Business Transformation Officer di Generali Italia, e Massimo Monacelli, Chief Property & Casualty Officer di Generali Italia.

"Attraverso questa partnership con Telepass - affermano - rafforziamo il nostro impegno nella costruzione di un ecosistema di mobilità con servizi innovativi, tecnologici, data-driven e personalizzabili per creare soluzioni uniche ed eccellenti per i clienti Telepass e Generali. Con Next nasce, infatti, il primo dispositivo che unisce assicurazione, telematica e telepedaggio. Una soluzione unica a livello internazionale con la quale puntiamo a raggiungere 1 milione di clienti Telepass entro il 2022".

"Abbiamo intercettato da parte del nostro pubblico di riferimento un’esigenza di mobilità facilmente fruibile e connessa e proponiamo, insieme a Generali Italia, una soluzione innovativa per offrire ai clienti un’esperienza di mobilità semplice, fluida, smart e personalizzata", ha sottolineato Gabriele Benedetto, Chief Executive Officer del Gruppo Telepass, aggiungendo "il nuovo prodotto conferma Telepass come un ecosistema di servizi sulla mobilità a 360° e lo proietta nella costruzione del futuro della mobilità sempre più connessa".

Next è la prima soluzione al mondo, brevettata da Generali e Telepass, che unisce assicurazione, telematica, telepedaggio. Una risposta alla crescente attenzione del cliente verso nuove forme di mobilità connessa e sostenibile: oggi il 47% utilizza un’auto connessa, il 64% preferisce gestire i servizi in modalità self-service, il 40% predilige lo spostamento multimezzo, il 70% aspira a un mezzo elettrico o ibrido e si attende un raddoppio del numero di persone che utilizzerà il car sharing entro il 2025.

I servizi offerti - dal semplice telepedaggio al pagamento di carburante e parcheggio tramite comando vocale - sono fruibili tramite un dispositivo connesso ed integrato a bordo, capace di anticipare e supportare le esigenze delle persone e di coniugare il meglio dei servizi assicurativi e di mobilità. Sarà possibile usufruire di tutti i servizi Telepass tradizionali come cashback, telepedaggio, parcheggio, lavaggio auto, ma anche di servizi più evoluti come l'apertura cancello, lo Skipass o il lavaggio auto a domicilio. E grazie alle tecnologie di Generali Jeniot sarà possibile usufruire del real time coaching o essere contattati automaticamente in caso di incidente, richiedere un contatto in vivavoce con un operatore in caso di bisogno, ottenere la certificazione dello stato di utilizzo e delle percorrenze della propria auto, attivare il servizio "trova veicolo" o attivare un "geo-fence", un perimetro virtuale per impostare alert di entrata o uscita su un’area definita.

Grazie a Next si potranno incentivare comportamenti responsabili alla guida, generando un impatto sociale e ambientale positivo, perchè è dimostrato che grazie al real time coaching 1 cliente su 3 guida in maniera più sicura e grazie al sistema di e-call per l'attivazione di emergenza si stima che potrebbero essere salvate 2.500 persone all’anno in Europa. In più la copertura auto è social perché estendibile fino a 5 parenti, e c'è anche un notevole impatto ambientale in termini di risparmio di carburante, carta risparmiata e CO2 in meno generata dal servizio telematico.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.