Facebook Pixel
Venerdì 19 Agosto 2022, ore 20.16
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Riforma del catasto, De Lise: "Con adozione valori correnti aumenti fino al 134%"

L'indagine della Fondazione Centro Studi UNGDCEC: incremento medio dell'imposta del 66%

Economia ·
(Teleborsa) - "L'adozione di valori correnti in luogo delle rendite catastali avrebbe sulla tassazione della proprietà degli immobili un impatto dirompente. L'incremento dell'imposta sarebbe del 66%, nel caso in cui si dovesse utilizzare come base imponibile il valore corrente dell'immobile, con un aumento minimo del 30% e uno massimo del 100%". È quanto afferma Matteo De Lise, presidente dell'Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, presentando l'indagine della Fondazione Centro Studi dell'Ungdcec, condotta su sette regioni italiane (Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Abruzzo, Campania e Calabria).



All'interno di ogni regione – spiega l'Ungdcec in una nota – sono state individuate città rappresentative e presi a campione immobili del centro e delle zone periferiche per indagare il differente impatto in funzione della collocazione dell'immobile.

"La suddivisione territoriale dei risultati evidenzia una maggior crescita nelle regioni del nord (+73%), con valori che decremento spostandosi al centro (+64%) e al sud (+54%) – sottolinea Francesco Puccio, presidente Fondazione Centro Studi Ungdcec –. In particolare, l'indagine circoscritta alle singole città evidenzia un incremento minimo del 31% (Pescara) ed un incremento massimo del 134% rappresentato dalla città di Milano. Analizzando la misura dell'incremento distinguendo la collocazione, centrale o periferica, dell'immobile si evidenzia come l'effetto è più accentuato negli immobili situati nelle zone centrali (70%) rispetto alle zone periferiche (50%) a conferma del disallineamento presente nelle attuali rendite catastali".


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.