Facebook Pixel
Mercoledì 5 Ottobre 2022, ore 04.53
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ADR, De Vincenti: a Fiumicino gestiamo traffico senza difficoltà e strozzature

Finanza, Trasporti ·
(Teleborsa) - "A Fiumicino la situazione operativa dei voli è migliore e diversa rispetto ad altri scali europei: preparandoci per tempo alla ripresa del traffico aereo, non abbiamo licenziato e abbiamo invece tutelato la professionalità dei lavoratori, utilizzando la cassa integrazione messa a disposizione del governo. Oggi gestiamo la situazione del traffico senza difficoltà e strozzature, salvo alcune conseguenze indirette derivate da altri scali europei". Lo ha detto Claudio De Vincenti, presidente Aeroporti di Roma (ADR), durante il forum "Transizione verde, digitale ed economica: verso un nuovo Made in Italy. Le testimonianze delle imprese dei settori-chiave italiani", organizzato da Il Sole 24 Ore, Financial Times e SkyTg24.

Parlando di sostenibilità e innovazione, De Vincenti ha sottolineato che "la carta più importante che va giocata sulla transizione verde sono le persone e coltivare le loro competenze e motivazioni; ciò ci porta a traguardi importanti: siamo il primo scalo europeo che ha annunciato l'azzeramento delle proprie emissioni C02 entro il 2030 e di limitare quelle indirette, prodotte dagli aerei e delle infrastrutture che conducono all'aeroporto".

"Fiumicino in prospettiva già lavora sul tema idrogeno, ragionando con le imprese per tale passaggio - ha aggiunto - Intanto ci stiamo concentrando sulla distribuzione del SAF, il bio carburante aeronautico in grado di ridurre fino all'80% il c02 senza modificare i motori degli aerei. Fiumicino è stato il primo scalo in Italia a rendere disponibile questo carburante ecologico".



"Il turismo sta ripartendo, siamo al 75-80% del traffico pre pandemia, con i maggiori movimenti in arrivo dal Nord America - il cui dato è già oltre il 100% rispetto al pre pandemia - da Spagna, Gran Bretagna, Francia, Germania. E mentre oggi Londra Heathrow intende limitare le presenze giornaliere a 100 mila, al Leonardo da Vinci siamo, con una gestione regolare, ad oltre 100 mila passeggeri al giorno e siamo in grado di tornare quanto prima al 100% pre Covid, appena il segmento Asia riprenderà", ha aggiunto De Vincenti.

"È un fattore di "Made in Italy" importante il fatto che Fiumicino, la principale porta d'ingresso d'Italia, si sia classificato per il quarto anno consecutivo come miglior scalo europeo. Avremo più collegamenti ferroviari, alta velocità grazie all'intermodalità, colonnine elettriche per le ricariche. I taxi volanti, ad emissioni zero, da fine 2024, ci proietteranno nel futuro. Giorni fa, abbiamo sperimentato con la Regione il drone per il trasporto d'urgenza di farmaci ed organi per il servizio sanitario regionale".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.