Facebook Pixel
Milano 15:32
34.429 -0,44%
Nasdaq 15:32
20.412 +0,40%
Dow Jones 15:32
40.249 +0,62%
Londra 15:32
8.191 -0,75%
Francoforte 15:32
18.609 -0,74%

Novartis, utile netto core in calo nel Q2. Migliora divisione Sandoz

Finanza, Salute e benessere
Novartis, utile netto core in calo nel Q2. Migliora divisione Sandoz
(Teleborsa) - Novartis, multinazionale svizzera che opera nel settore farmaceutico, ha registrato vendite nette pari a 12,8 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2022 (-1%, +5% in valuta costante), trainate dalla crescita dei volumi di 12 punti percentuali, dall'erosione dei prezzi di 4 punti percentuali e dall'impatto negativo della concorrenza generica di 3 punti percentuali.

L'utile netto core è stato di 3,4 miliardi di dollari (-8%, -1% in valuta costante), poiché la crescita del reddito operativo core è stata più che compensata dalla perdita del reddito core Roche. Escludendo l'impatto dell'utile core Roche, l'utile netto core è cresciuto del +8% (cc). L'EPS core è stato di 1,56 dollari (-6%, +1% cc), beneficiando di un numero medio ponderato di azioni in circolazione inferiore. Escludendo l'impatto del reddito core Roche, l'EPS core è cresciuto del +10% (cc).

Il free cash flow è stato di 3,3 miliardi di dollari (-22% in dollari), rispetto a 4,2 miliardi di dollari dello stesso trimestre dell'anno precedente, principalmente a causa dei minori proventi delle dismissioni e delle variazioni sfavorevoli del capitale circolante.

"Novartis ha realizzato un solido secondo trimestre - ha commentato il CEO Vas Narasimhan - I nostri sei principali fattori di crescita nel mercato con un potenziale di vendita multimiliardario (Cosentyx, Entresto, Zolgensma, Kisqali, Kesimpta, Leqvio) sono cresciuti ciascuno almeno a due cifre. La pipeline intermedia rimane sulla buona strada per oltre 20 potenziali asset significativi della pipeline con l'approvazione entro il 2026".

"Le prestazioni di Sandoz ci consentono di aumentare la sua guidance per l'intero anno e la revisione strategica è sulla buona strada - ha aggiunto - L'implementazione del nostro modello organizzativo semplificato sta procedendo bene e si prevede che ora produrrà circa 1,5 miliardi di dollari di risparmi. Confermiamo la nostra guidance di gruppo per il 2022 e la nostra fiducia nel fornire una crescita costante e un'espansione dei margini".

La società ha ribadito che fornirà un aggiornamento sul futuro di Sandoz entro la fine del 2022. La divisione, tra i leader globali nella produzione e commercializzazione di medicinali equivalenti e biosimilari, potrebbe essere venduta.
Condividi
```