Facebook Pixel
Venerdì 30 Settembre 2022, ore 17.28
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Auto, Acea: cresce quota mercato elettriche in Ue nel II trimestre

Economia ·
(Teleborsa) - Nel secondo trimestre le vendite di veicoli elettrici hanno continuato a crescere nell'Unione Europea, rappresentando il 9,9% delle immatricolazioni totali di autovetture. In aumento anche la quota di mercato delle auto ibride plug-in che – nonostante un calo del numero di unità vendute – sale all'8,7% dall'8,4% dello stesso periodo del 2021. Sono invece diminuite le vendite di veicoli diesel e a benzina, con una quota del 55,8% nel secondo trimestre a fronte del 62% nello stesso periodo di un anno prima. È quanto emerge dal report dell'Associazione europea dei costruttori di auto (Acea) con i dati delle quote di mercato distinte per alimentazione.




La quota di mercato della benzina è diminuita di oltre 3 punti percentuali, pari al 38,5% delle vendite totali, mentre la quota di mercato del diesel è scesa al 17,3% del totale delle immatricolazioni di autovetture (dal 20,2% dello stesso periodo periodo nel 2021).

Nel secondo trimestre del 2022 le vendite di auto elettriche in Europa (Ue+Efta+Uk) sono cresciute dell'11,3% a 322.144 unità mentre le vendite di auto a benzina sono crollate del 23% contando 1,106 milioni di auto vendute e il diesel ha registrato un calo ancora più marcato (-29,3%), attestandosi a 440.823 unità.

Tra i mercati chiave della regione, la Spagna e la Francia hanno contribuito alla performance positiva dei veicoli a batteria elettrica, registrando guadagni a doppia cifra (+22% e +18,6% rispettivamente). L'Italia ha invece registrato una perdita sostanziale (-19,6%), mentre la Germania ha registrato un leggero calo (-0,5%).

I veicoli elettrici ibridi plug-in (PHEV) hanno ampliato la loro quota di mercato durante il periodo, nonostante un calo a doppia cifra delle unità vendute (-16,5% in Europa). Con l'eccezione della Spagna (+11,3%), tutti i mercati chiave hanno registrato un calo delle vendite di PHEV: Francia (-17,4%), Germania (-16,9%) e Italia (-6,9%).

Le vendite di veicoli elettrici ibridi (HEV) in Europa (Ue+Efta+Uk) sono diminuite del 4,2%. Tuttavia, a causa del calo significativo delle vendite di auto alimentate in modo convenzionale, gli HEV hanno ampliato la loro quota di mercato complessiva (22,6%). I quattro principali mercati della regione hanno registrato risultati contrastanti. Francia e Spagna in crescita (+7,2% e +2,7% rispettivamente). Italia e Germania hanno invece registrato cali (-9,3% e -6,5% rispettivamente).

Le immatricolazioni di veicoli a gas naturale (NGV) sono crollate del 62,9%, principalmente per il calo in Italia, che rappresenta la stragrande maggioranza delle vendite nella regione. Al contrario, i veicoli alimentati a GPL hanno registrato un incremento delle vendite (+7,9%). Tre dei quattro più grandi mercati della regione hanno registrato forti guadagni: la Spagna (+57,6%), Francia (+21,9%) e Germania (+10,3%). L'Italia, invece, registra un calo (-5,1%).











Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.