Facebook Pixel
Mercoledì 8 Febbraio 2023, ore 11.43
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Shell, profit warning Q3 a causa del calo dei margini di raffinazione

Energia, Finanza ·
(Teleborsa) - La compagnia petrolifera Shell ha lanciato un profit warning a causa del significativo deterioramento dei margini di raffinazione del greggio e dei prodotti chimici, oltre che dall'indebolimento del trading di gas naturale. La società ha comunicato un aggiornamento delle prospettive del terzo trimestre 2022, anche se i risultati effettivi saranno pubblicati il 27 ottobre 2022.

Il margine di raffinazione del petrolio è visto a 15 dollari il barile, rispetto a 28 dollari il barile nel secondo trimestre 2022. Shell prevede che la diminuzione del margine avrà un impatto negativo compreso tra 1,0 e 1,4 miliardi di dollari sull'EBITDA rettificato per i prodotti petroliferi del terzo trimestre rispetto al secondo trimestre 2022.

Il margine per i prodotti chimici dovrebbe essere negativo per 27 dollari alla tonnellata, rispetto a un positivo di 86 dollari per tonnellata nel secondo trimestre 2022. La società prevede che la diminuzione del margine avrà un impatto negativo compreso tra 300 e 600 milioni di dollari sull'EBITDA rettificato dei prodotti chimici del terzo trimestre rispetto al secondo trimestre 2022.



Inoltre, i risultati di trading e ottimizzazione per il gas dovrebbero essere "significativamente inferiori" rispetto al secondo trimestre 2022 "a causa della stagionalità e delle differenze sostanziali tra i contratti e la realizzazione fisica in un mercato volatile e dislocato".

Seduta negativa per Shell, che si posiziona a 2.265 centesimi di sterlina (GBX), con una discesa del 4,77%. Atteso un ulteriore ripiego verso l'area di supporto vista a 2.242,3 e successiva a 2.219,5. Resistenza a 2.368,5.

(Foto: Maxim Kuzubov /123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.