Facebook Pixel
Milano 14-giu
0 0,00%
Nasdaq 14-giu
19.659,8 +0,42%
Dow Jones 14-giu
38.589,16 -0,15%
Londra 14-giu
8.146,86 -0,21%
Francoforte 14-giu
18.002,02 -1,44%

Sostenibilità, arriva dalla Danimarca la matita che si trasforma in pianta

Ambiente, Economia
Sostenibilità, arriva dalla Danimarca la matita che si trasforma in pianta
(Teleborsa) - Tre studenti americani e l'idea di una matita piantabile divenuta realtà grazie all'intuizione dell' imprenditore Michael Stausholm. Al centro due concetti: sostenibilità ed innovazione.


Con vendite in oltre 80 paesi e un budget di 6,7 milioni di euro, SproutWorld è diventata oggi una azienda globale, dimensione che nemmeno lo stesso fondatore aveva previsto otto anni fa. Non a caso, dell'azienda - che ha ottenuto la certificazione B Corp - e delle sue matite ed eyeliner piantabili si parla con sempre maggior curiosità e interesse, per gli impatti positivi sull'ambiente. Un successo che nasce in Danimarca - dopo l'acquisto del brevetto - ma che ben presto, con il suo messaggio "green", raggiunge l'Italia che rappresenta il più grande mercato di riferimento, dato confermato dalla crescita del 113% delle vendite su Amazon Italia lo scorso anno. Numeri incoraggianti anche in USA, Germania e Francia.

"Non si tratta più solo di acquistare la cosa più economica da regalare a clienti o dipendenti.
Un'azienda italiana oggi è molto più preoccupata per la propria immagine aziendale, basata su valori come il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente. Vuole impegnarsi nella cura del pianeta, anche quando si tratta di gadget e merchandising. Qualcosa che non può mai essere raggiunto con prodotti promozionali tradizionali come la tipica penna di plastica, le pen drive o i portachiavi"; afferma Michael Stausholm.

Che aggiunge: "L'industria cosmetica ha bisogno di una spinta per produrre prodotti più sostenibili e fatti in modo sostenibile, visto che crea ancora molta plastica e rifiuti inutili che danneggiano l'ambiente. Vogliamo dimostrare, con il nostro trucco piantabile, che è possibile progettare prodotti naturali di alta qualità che abbiano una seconda vita dopo l'uso e restituiscano effettivamente qualcosa di positivo al pianeta".

Condividi
```