Facebook Pixel
Milano 15:23
34.450 -0,38%
Nasdaq 12-lug
20.331 0,00%
Dow Jones 12-lug
40.001 +0,62%
Londra 15:23
8.198 -0,67%
Francoforte 15:23
18.620 -0,68%

Terremoto Turchia-Siria: continua a salire bilancio vittime, la situazione

Tra i dispersi anche un italiano

Ambiente, Economia
Terremoto Turchia-Siria: continua a salire bilancio vittime, la situazione
(Teleborsa) - Continua a salire purtroppo il numero delle vittime del devastante terremoto che ieri ha colpito Turchia e Siria: al momento il bilancio è di 5.016 morti. Salgono a 3.419 le persone che hanno perso la vita nel sisma che ha colpito il sud est del Paese mentre l'ultimo bilancio siriano è di 1598, secondo le ong. In Turchia, ha aggiunto il vice presidente turco Fuat Oktay, come riporta Anadolu, i feriti sono 20.534.



Sono oltre 8000, invece, le persone salvate in Turchia dopo il terremoto che ha colpito il sud est del Paese, ma ci sono state nella notte 312 scosse di assestamento e l'attività sismica nella zona resta alta, ha detto ancora Oktay, come riporta la tv di Stato Trt.

Circa 23 milioni di persone, tra cui 1,4 milioni di bambini, sono stati colpiti dal terremoto che ha devastato lunedì la Turchia e la Siria. È quanto stima Adelheid Marschang, Senior Emergency Officer dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), come riporta il Guardian. "Questa è una crisi che va ad aggiungersi a molteplici crisi nella regione colpita", ha affermato durante la riunione del consiglio dell'organizzazione a Ginevra, "in tutta la Siria, i bisogni sono sempre più alti, dopo quasi 12 anni di crisi prolungata e complessa, mentre i finanziamenti umanitari continuano a diminuire.

"L'Unità di Crisi del ministero degli Esteri ha rintracciato tutti gli italiani che erano nella zona del sisma. Tranne uno. Si sta cercando ancora un nostro connazionale, in Turchia per ragioni di lavoro. La Farnesina, fino ad ora, non è riuscita ad entrare in contatto con lui". Lo scrive su Twitter il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani.

Intanto, il presidente americano Biden ha chiamato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan per esprimergli le condoglianze sue e del popolo americano per il devastante sisma che ha colpito il paese. Biden - ha sottolineato la Casa Bianca in una dichiarazione - ha sottolineato "la disponibilità degli Stati Uniti a fornire tutta l'assistenza necessaria" all'alleato Nato. L'amministrazione americana - ha annunciato il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby - sta inviando due squadre di ricerca e soccorso di 79 persone per sostenere le operazioni delle squadre di soccorso turche. Biden ed Erdogan hanno discusso di altra assistenza che potrebbe essere necessaria alle persone colpite dal sisma, dall'assistenza sanitaria ai generi di prima necessità, secondo quanto riporta la Casa Bianca.

Condividi
```