Facebook Pixel
Lunedì 26 Febbraio 2024, ore 09.23
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mediobanca, utile supera 1 miliardo di euro. Nuovo buyback da 200 milioni

Banche, Finanza ·
(Teleborsa) - Mediobanca ha chiuso l'esercizio al 30 giugno 2023 con risultati ai massimi storici e al di sopra dei target originali del Piano 2019-23: ricavi di 3.304,5 milioni di euro (+16% a/a, e oltre l'obiettivo di 3 miliardi), risultato operativo di 1.621,3 milioni di euro (+25% a/a), utile netto di 1.026,8 milioni di euro (+13% a/a). L'EPS cresce a 1,21 (+15% e oltre il target di €1,1), l'EPS normalizzato a 1,42 (+27% a/a) con la redditività più alta di sempre (ROTE 13%, oltre il target di 11%, RoRWA in crescita dal 2,0% al 2,4%).

"Nell'esercizio 2022-23 il gruppo ha saputo raggiungere i migliori risultati di sempre in termini di ricavi (3,3 miliardi), di utile (oltre il miliardo) e di redditività (ROTE 13%), dimostrando un'ottima capacità di adattarsi ai diversi contesti operativi e di saper cogliere le opportunità di business, migliorando gli obiettivi prefissati con tutti gli stakeholders", ha commentato il CEO Alberto Nagel.

"Forte di questa consapevolezza, Mediobanca conseguirà nel prossimo triennio forte crescita del Wealth Management, gestione più efficiente degli RWA e migliore remunerazione degli azionisti, in attuazione del Piano "One Brand - One Culture", ha aggiunto.

Scendendo nel dettaglio, il margine di interesse cresce del 21,8% (1.801 milioni) beneficiando dell'aumento dei tassi che ne ha determinato una costante progressione fino a 502,1 milioni del quarto trimestre. Le commissioni nette saldano a 843,9 milioni, pressoché stabili sul precedente esercizio, con un buon apporto della gestione del risparmio (410 milioni; +7%; circa il 50% del totale) e dell'attività creditizia (245 milioni +8%).

Alla luce di questi solidi risultati, il consiglio proporrà alla prossima assemblea un dividendo unitario di 0,85 euro, corrispondente a un payout del 70%, raggiungendo il target di distribuzione fissato nel Piano 2019-23 (1,9 miliardi di dividendi cumulati). Inoltre, in linea con le indicazioni del Piano 2023-26, verrà proposto per es. 2023/24 un primo piano di riacquisto e cancellazione di azioni proprie per un controvalore ad oggi pari a circa 200 milioni e max 17 milioni di azioni (circa il 2% del capitale, e fino ad un ammontare di azioni proprie in portafoglio del 3% considerando quelle già oggi in portafoglio).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.