Facebook Pixel
Giovedì 29 Febbraio 2024, ore 23.08
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Fed, Bowman: continuo a prevedere che dovremo aumentare ancora i tassi

Finanza ·
(Teleborsa) - "Durante il nostro ultimo meeting, ho sostenuto la decisione del FOMC di mantenere l'intervallo obiettivo per i tassi al livello attuale mentre continuiamo a valutare le informazioni in arrivo e le loro implicazioni per le prospettive. Ma il mio outlook economico di base continua a prevedere che dovremo aumentare ulteriormente i tassi per mantenere la politica sufficientemente restrittiva da riportare l'inflazione al nostro obiettivo del 2% in modo tempestivo". Lo ha affermato Michelle Bowman, che fa parte del Board of Governors della Federal Reserve, ad un evento a Salt Lake City (Utah).

"Tuttavia, la politica monetaria non segue un percorso prestabilito e continuerò a osservare attentamente i dati in arrivo mentre valuto le implicazioni per le prospettive economiche e il percorso appropriato della politica monetaria", ha aggiunto.

In un altro passaggio del suo intervento, Bowman ha detto che "non è ancora chiaro se il livello appropriato dei tassi dovrà rimanere a un livello più elevato rispetto a prima della pandemia per favorire efficacemente un'inflazione bassa e stabile e sostenere la piena occupazione".

"A mio avviso, dati i potenziali cambiamenti strutturali nell'economia, come una maggiore domanda di investimenti rispetto al risparmio, è del tutto possibile che il livello dei tassi coerente con un'inflazione bassa e stabile sarà più alto rispetto a prima della pandemia", ha aggiunto..

"Per certi aspetti, un livello più elevato nel lungo periodo dei tassi sarebbe uno sviluppo positivo, poiché consentirebbe al FOMC di rispondere in modo più efficace ai futuri shock economici negativi abbassando il tasso di riferimento", ha sottolineato.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.