Facebook Pixel
Sabato 24 Febbraio 2024, ore 07.32
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

L'Euro torna a 1,10: ai massimi dal mese di agosto

Finanza ·
(Teleborsa) - Prosegue la corsa dell'Euro, che ha toccato i massimi dal mese di agosto, attestandosi a 1,10 USD. La moneta unica questa mattina continua a scambiare a 1,0991 dollari (-0,04%), resistendo sui massimi da circa cinque mesi, di riflesso alla prospettiva di mantenimento di tassi di interesse alti più a lungo da parte della BCE.

Il massimo dell'anno era stato raggiunto a metà luglio attorno a 1,125 dollari, quando era apparso chiaro dai verbali della BCE che i tassi d'interesse avevano raggiunto un picco e che, in ogni caso, i banchieri erano concordi nel fare una pausa nel ciclo di adeguamento del costo del denaro necessario a riportare l'inflazione in linea con il target del 2%. Il minimo era stato toccato invece a inizio ottobre a 1,047 USD, livello rispetto al quale la divisa europea ha guadagnato circa il 5%.

Oggi, la BCE conferma che i tassi potrebbero restare sugli attuali livelli ancora a lungo, poiché l'inflazione non è ancora sconfitta e ci vorrà del tempo per riportare la crescita dei prezzi in linea con il target del 2%. Lo hanno confermato negli ultimi giorni la Presidente della BCE Christine Lagarde e il governatore della Bundesbank Joachim Nagel. I due banchieri, peraltro, non hanno fatti mistero che questa scelta avrà un impatto sull'economia dell'Eurozona, che vede dinanzi sempre più concreto il rischio di recessione, sebbene l'ipotesi di un soft landing sia più probabile di quella di un hard landing.

Il dato preliminare dell'inflazione dell'Area Euro per il mese di novembre è in calendario domani. Il consensus indica un piccolo rallentamento al 2,8% dal 2,9% di ottobre, mentre per l'infolaizone Core viene indicato un tasso annualizzato del 3,9% rispetto al 4,2% precedente.

Il cross euro/dollaro stasera reagirà anche alla pubblicazione del Beige Book della Fed il consueto bollettino sullo stato dell'economia statunitense, che darà un quadro più chiaro delle prospettive dell'economia a stelle e strisce e delle scelte della Fed.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.