Facebook Pixel
Martedì 5 Marzo 2024, ore 05.05
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ICAN 2023, Enac a Riyadh sigla nove accordi bilaterali

Obiettivo incrementare i collegamenti aerei da e per il nostro Paese

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Grande soddisfazione della delegazione Enac, guidata dal Presidente Pierluigi Di Palma e da Claudio Eminente, Direttore Centrale
Programmazione Economica e Sviluppo Infrastrutture Enac, presenti anche i referenti degli operatori del settore (ITA, Neos, Cargolux Italia e gli aeroporti di Bergamo e Bologna), all'esito dei lavori all'evento ICAO (International Civil Aviation Organization) per la negoziazione dei
servizi aerei, ICAN 2023 (ICAO Air Services Negotiation), svoltosi a Riyadh dal 3 al 7 dicembre 2023. Sottoscritti accordi bilaterali con Kuwait, Egitto, Brasile, Sierra Leone, UK, Bahrain, Arabia Saudita, Kenya e Zimbabwe.

L'aggiornamento delle relazioni aeronautiche in regime di reciprocità con i 9 Paesi extra-comunitari tende a raddoppiare i collegamenti aerei rispetto alla vigente disciplina, con particolare attenzione per lo sviluppo di traffici da e per gli aeroporti di Milano (Malpensa e
Bergamo), Roma (Fiumicino) e Venezia, nonché per altre destinazioni da e per scali intercontinentali del nostro Paese.
Definito anche l'accordo con il Senegal che verrà perfezionato attraverso i canali diplomatici. Con i Memorandum di Intesa (MoU) – fa sapere l'Enac in una nota – si è provveduto a garantire la possibilità di incrementare sensibilmente il traffico cargo, anche con diritti di quinta libertà (la possibilità di collegare più Paesi con lo stesso volo) e liberalizzare i collegamenti charter.

In sintesi, i MoU sottoscritti prevedono incrementi delle frequenze settimanali passeggeri e cargo.
Accordi aggiornati: Kuwait - passeggeri da 10 a 21 e cargo da 4 a 14; Egitto - passeggeri da 35 a 60 e confermate le 3 frequenze cargo; Brasile - passeggeri da 30 a 35 e cargo da 7 a 14; UK - cargo da 3 a 7; Bahrain - passeggeri da 14 a 21 e cargo da 7 a 21; Arabia Saudita - passeggeri da 28 a 60 e cargo da 7 a 14; Kenya - passeggeri confermati 21 e cargo da 7 a 14.Nuove intese: Sierra Leone - 7 frequenze passeggeri e 3 cargo; Zimbabwe - 14 frequenze passeggeri e 7 cargo.

"Da sottolineare l'accordo con l'Arabia Saudita, Paese che, – sottolinea l'Enac – con riconosciuta ospitalità, ha organizzato l'evento ICAO che, in modo consistente, rilancia le intese amichevoli tra i due Paesi che si fondano su 90 anni di relazioni diplomatiche, come evidenziato dal nostro Ambasciatore d'Italia presso l'Arabia saudita, Roberto Cantone, che il Presidente Pierluigi Di Palma ha avuto l'opportunità di incontrare nel corso della proficua missione".



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.