Facebook Pixel
Milano 17:35
33.308,77 -1,09%
Nasdaq 22:00
19.700,43 -0,26%
Dow Jones 22:04
39.150,33 +0,04%
Londra 17:35
8.237,72 -0,42%
Francoforte 17:35
18.163,52 -0,50%

Italgas prosegue piano investimenti Depa: realizzati 800 km in 18 mesi

Energia, Finanza
Italgas prosegue piano investimenti Depa: realizzati 800 km in 18 mesi
(Teleborsa) - Il Gruppo Italgas fa il punto sulla rete greca Depa Infrastructures, ad un anno e mezzo dalla sua acquisizione avvenuta il 1° settembre 2022. In questo arco temporale sono state già raggiunte alcune milestone previste al closing ed inserite nel piano strategico 2029.

Con un investimento previsto di 900 milioni di euro al 2029, sono già stati realizzati 800 chilometri di nuove condotte, che hanno raggiunto aree prima non servite con il gas naturale, consentendo di metanizzare altre 25 città.

Solo nel 2023 sono stati posati 600 chilometri di reti "native digitali" in aumento del +25,5% rispetto al 2022 e del 78% rispetto al 2021, con oltre 23.000 nuove utenze, residenziali, commerciali ed industriali connesse alla rete. Da segnalare anche l'upgrade della rete esistente con l'istallazione di ben 32.000 smart meter.

Il piano di investimenti da 900 milioni - ha spiegato Italgas - "è in corso di svolgimento ed ha permesso in questi mesi di realizzare alcuni importanti interventi di estensione e trasformazione digitale della rete di distribuzione del gas in diverse aree del Paese; completare l'integrazione delle società nel gruppo, inclusa la parte relativa al passaggio dei sistemi IT sul cloud e all'estensione dei target di sostenibilità; riorganizzare le società operative in un unico Dso con importanti benefici attesi in termini di maggiore efficienza, efficacia operativa e knowledge sharing".

"Nell'ultimo anno, l'impiego della tecnologia Picarro - ha sottolineato il Gruppo - ha permesso di controllare 9.100 chilometri di condotte, rispetto a un'estensione complessiva del network di distribuzione greco di 7.500 chilometri. Di fatto, con Picarro il monitoraggio ha interessato il 120% della rete; una quota decisamente superiore a quanto previsto dalla regolazione greca e in forte aumento rispetto agli anni precedenti".

"Siamo soddisfatti dell'investimento in Grecia e pensiamo che il 2024 sarà migliore del 2023 in termini realizzativi", ha affermato l'Amministratore delegato Paolo Gallo, alla presentazione ad Atene del piano di sviluppo della rete Depa, anticipando che nel 2024 si prevede di aggiungere 38mila nuovi clienti dopo i 23mila del 2023 e di collegare alla rete 13 nuove città.

Gallo ha poi ricordato che si prevede in arco piano (al 2029) di raggiungere 11mila chilometri di rete dai 7.500 attuali e poco meno di 1 milione di utenze. Galloi ha poi pèrecisato che questi0 numeri sono stati dati al closing dell'acquisizione di Depa, ma in occasione del nuovo piano a giugno saranno rivisti al rialzo.

L'Ad di Italgas ha parlato anche di un "dividendo importante che darà soddisfazione agli azionisti" e, rispetto all'andamento del titolo n Borsa ha commentato ""sono anche io azionista di Italgas e mi piacerebbero risultati di Borsa diversi". Smentita poi l'eventuale quotazione di Depa.

"Non condividiamo la previsione di una domanda calante del gas", ha affermato Gallo, aggiungendo che "serve neutralità tecnologica per raggiungere l'obiettivo di emissioni zero" e quindi l'Europa dovrebbe "far leva" non solo sull'elettrico ma anche sul gas naturale.
Condividi
```