Facebook Pixel
Milano 11:21
34.382,24 -0,25%
Nasdaq 23-mag
18.623,39 0,00%
Dow Jones 23-mag
39.065,26 -1,53%
Londra 11:21
8.307,37 -0,38%
Francoforte 11:20
18.619,96 -0,38%

OSAI, TP ICAP Midcap taglia target price e conferma Buy

Finanza, Consensus
OSAI, TP ICAP Midcap taglia target price e conferma Buy
(Teleborsa) - TP ICAP Midcap ha abbassato a 1,90 euro per azione (da 2,30 euro) il target price su OSAI Automation System, società quotata su Euronext Growth Milan e attiva nella produzione di macchine per l'automazione e il testing su semiconduttori, confermando il giudizio sul titolo a "Buy" visto il potenziale upside del 37%. La revisione della raccomandazione è arrivata dopo venerdì scorso OSAI ha pubblicato i risultati dell'esercizio 2023, che sono risultati "inferiori alle aspettative in termini di margini e generazione di cassa".

Il portafoglio ordini è sceso del 17% a 37,3 milioni di euro a causa del rallentamento del mercato dei semiconduttori, in particolare per la vendita al dettaglio, che ha portato a una contrazione degli investimenti in apparecchiature di test. Il mix di prodotti è cambiato in modo significativo, con i prodotti a più alto margine che ne hanno beneficiato meno. Inoltre, le difficoltà di pianificazione della produzione e l'aumento dei costi hanno portato a una significativa contrazione dell'EBITDA, che ha chiuso a -1,7 milioni di euro (contro 1,9 milioni di euro previsti e 3,9 milioni di euro su base annua)

Durante un periodo di rallentamento del mercato, OSAI ha effettuato una serie di investimenti, sia in ricerca e sviluppo per il lancio di nuovi prodotti (tra cui NeoBlu per l'automazione dei test di burn-in dei chip, sistemi per la produzione automatizzata di carburo di silicio, per la mobilità elettrica e l'economia circolare), sia in campo immobiliare per l'acquisizione di un nuovo sito produttivo e della sede storica della cartiera. Questi importanti investimenti, uniti a un flusso di cassa operativo di 6,4 milioni di euro molto inferiore al previsto, hanno fatto aumentare l'indebitamento netto a 37,5 milioni di euro (contro 28,8 milioni di euro attesi e 20,4 milioni di euro su base annua).




Condividi
```