Facebook Pixel
Milano 15:30
34.461 -0,35%
Nasdaq 15:30
20.415 +0,41%
Dow Jones 15:30
40.286 +0,71%
Londra 15:30
8.198 -0,67%
Francoforte 15:29
18.625 -0,65%

Pattern acquista Umbria Verde Mattioli: M&A più rilevante dalla quotazione

Finanza
Pattern acquista Umbria Verde Mattioli: M&A più rilevante dalla quotazione
(Teleborsa) - Pattern, gruppo quotato su Euronext Growth Milan e attivo nella progettazione, ingegneria e produzione di capi sfilata per importanti brand del fashion luxury internazionale, ha sottoscritto un accordo d'investimento vincolante per l'acquisto, attraverso la sua controllata (80%) S.M.T., del 100% di Umbria Verde Mattioli (UVM), società umbra specializzata in produzione, lavorazione e commercializzazione di maglieria di lusso. UVM ha chiuso l'esercizio 2023 con un Valore della Produzione di circa 17,8 milioni di euro, EBITDA di circa 4,2 milioni e disponibilità liquide di circa 3,3 milioni.

"Oggi annunciamo l'acquisizione più rilevante compiuta dalla nostra azienda dalla quotazione in Borsa avvenuta nel 2019: l'ingresso della famiglia Mattioli nel nostro Gruppo, tramite il maglificio Umbria Verde Mattioli di Perugia, segna un ulteriore passaggio strategico di assoluta eccellenza tecnica che sviluppa forti sinergie industriali e di prodotto", ha commentato Luca Sburlati, CEO del Gruppo Pattern, insieme a Franco Martorella e Fulvio Botto, Fondatori e Azionisti di Maggioranza di Pattern.

"Di fatto, con quest'acquisizione, si crea nella maglieria una "one supply chain" tra le maggiori a livello internazionale nel segmento Lusso, fortemente orientata su 3 direttive: i) la capacità di progettazione ed innovazione in 4 siti assolutamente complementari; ii) la creazione di un'unica piattaforma industriale interna certificata secondo i principi ESG; iii) l'implementazione di innovazioni tecnologiche sul prodotto e sui semilavorati in una categoria di prodotti come la maglieria in fortissima evoluzione nei prossimi anni", hanno aggiunto.

Il prezzo concordato è di 20 milioni di euro e sarà corrisposto da SMT ai venditori, quanto a 8 milioni contestualmente alla data di esecuzione, quanto a 3 milioni, in rate annuali di pari importo, fino al terzo anniversario successivo alla data di esecuzione, a condizione della permanenza dei soci venditori nel CdA di UVM. Mentre il residuo importo del corrispettivo, pari a 9 milioni, non verrà pagato, ma sarà un credito che i Venditori alla data di esecuzione utilizzeranno, tramite compensazione, per sottoscrivere e liberare integralmente un aumento di capitale di SMT agli stessi riservato, ai fini dell'acquisizione, da parte loro, di una partecipazione di minoranza in SMT, pari complessivamente al 10%.

Inoltre, Pattern ha stipulato con Stefano Casini, amministratore delegato di SMT e membro del CdA di Pattern, e con Camer, società interamente controllata da Stefano Casini, un term sheet vincolante che prevede l'acquisizione da parte di Pattern di quote di SMT pari all'8% del capitale sociale di SMT detenute da Camer mediante la stipula di un atto di cessione di quote. La cessione avverrà ad un prezzo complessivo pari a 6,2 milioni, senza aggiustamenti, da corrispondersi: (i) 1,2 milioni alla data di stipula dell'atto di cessione quote; e (ii) 5 milioni in cinque rate di 1 milione ciascuna, da pagarsi nei i cinque anni successivi alla Data del Closing entro il 31 dicembre di ogni anno (la prima rata dovrà essere corrisposta entro il 31 dicembre 2025).

SMT, a seguito del perfezionamento delle due operazioni sopra descritte, risulterà partecipata come segue: i) 80% da Pattern; ii) al 10% da Camer; iii) e per il restante 10% dai soci venditori di UVM Simone e Leonardo Mattioli.
Condividi
```