Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Sabato 21 Ottobre 2017, ore 23.12
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati fermi aspettando il FOMC. Piazza Affari zavorrata dai bancari

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Piazza Affari chiude in rosso ed in contro trend rispetto alle altre Borse europee, che invece hanno terminato sulla parità, aspettando le decisioni del FOMC stasera: il comitato di politica monetaria della Fed chiarirà la nuova strategia su tassi e riduzione del bilancio record della banca centrale USA.

Anche Wall Street è senza direzione, aspettando questo appuntamento, che lascia congelato il cambio Euro / Dollaro USA su 1,20.

Sostanzialmente stabile l'oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.311,9 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) in calo (-0,86%) si attesta su 49,48 dollari per barile.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a 163 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 2,06%.

Tra i mercati del Vecchio Continente poco mossa Francoforte con un +0,06%, dimessa Londra, che riporta una limatura dlelo 0,11%, poco meglio Parigi (+0,16%).

Il listino milanese archivia la seduta in calo, con il FTSE MIB che lima lo 0,31%; sulla stessa linea, si posiziona sotto la linea di parità il FTSE Italia All-Share, che si ferma a 24.639 punti. In frazionale calo il FTSE Italia Mid Cap (-0,28%), come il FTSE Italia Star (-0,2%).

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna a Piazza Affari è stato pari a 2,26 miliardi di euro, con un incremento del 34,18% rispetto ai precedenti 1,68 miliardi.

Su 223 titoli scambiati sulla borsa di Milano, 108 azioni hanno chiuso in territorio negativo, mentre 97 azioni hanno portato a casa un rialzo. Invariate le altre 18 azioni del listino milanese.

Buona la performance a Milano dei comparti Costruzioni (+3,50%), Petrolifero (+0,79%) e Automotive (+0,42%). Tra i peggiori della lista del listino azionario italiano, in maggior calo i comparti Chimico (-3,56%), Tecnologico (-1,53%) e Banche (-1,05%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Buzzi Unicem (+6,09%), che segue Cementir (+5,57%), dopo che i tedeschi di HeidelbergCement hanno rilevato le due attività italiane.

Poche altre performance di rilievo per Fineco (+1,08%), Exor (+1,02%) e Saipem (+1%).

La peggiore di oggi è Unicredit, che ha terminato le contrattazioni con un -2,24%, sui rumors relativi a contatti con Berlino per Commerzbank.

Giù anche STMicroelectronics, che soffre un calo dell'1,75%.

Vendite su Atlantia, che registra un ribasso dell'1,67%, sopra i minimi raggiunti nel pomeriggio, dopo un nuovo round di indiscrezioni sulla vicenda Abertis.

Seduta negativa per Brembo, che chiude gli scambi con una perdita dell'1,55%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.