Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 20 Giugno 2018, ore 19.05
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Salvini chiama il Ministro tedesco Seehofer: Piena sintonia su sicurezza e immigrazione

I due si incontreranno presto a Berlino

Politica ·
(Teleborsa) - Matteo Salvini è un fiume in piena. Dopo la questione Aquarius e le conseguenti polemiche, il Viminale è ora a caccia di partner europei con cui condividere la battaglia relativa alla chiusura delle frontiere. Segnali di apertura ad un confronto arrivano da Horst Seehofer, ovvero il Ministro dell'Interno tedesco.

Proprio nelle scorse settimane, in Germania erano state oggetto di tensioni le dichiarazione di Seehofer riguardo il respingimento dei profughi alle frontiere, e si era sfiorata la crisi di governo per via dei contrasti che le sue parole avevano provocato con la Cancelliera Angela Merkel. Leader del partito bavarese CSU, Seehofer presiede il dicastero dallo scorso marzo.

Il Viminale ha espresso la propria soddisfazione per questa potenziale futura partnership, parlando di "assoluta condivisione da parte dei due Ministri in merito alla presentazione di una proposta comune sulla protezione delle frontiere esterne anche al fine di non perdere ulteriore tempo. Il ministro Salvini ha accolto con piacere l'invito del ministro tedesco ad un prossimo incontro a Berlino".

Intanto non si placano le polemiche tra Italia e Francia. Come conseguenza alle pesanti parole pronunciate dal presidente transalpino Macron, che aveva parlato di "Italia cinica ed irresponsabile" nella gestione della situazione relativa all'Aquarius, il Ministro dell'Economia, Giovanni Tria, ha annullato l'incontro, previsto in data odierna (13 giugno 2018) a Parigi, con il suo omologo francese, Bruno Le Marie. I due Ministri hanno successivamente fissato un nuovo meeting per il prossimo 21-22 giugno, a margine del Consiglio europeo di economia e finanza (Ecofin) che si terrà in quei giorni in Lussemburgo.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.