Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 21 Gennaio 2019, ore 09.06
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

MPS cade a Piazza Affari

Finanza ·
(Teleborsa) - Comparto bancario sotto pressione a Piazza Affari con l'indice di riferimento FTSE IT Banks che cede oltre l'1,5%. Tra i player del settore, soffre Banco BPM (-3,21%) seguito da UBI (-2,23%) e Unicredit (-2,15%). Ma a registrare la peggiore performance è il Monte dei Paschi di Siena che arretra di oltre 6 punti percentuali dopo una sospensione per eccesso di ribasso.

A pesare sul titolo dell'istituto senese sono state le parole del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, "nelle prossime settimane ci sarà forse un problema con MPS".

Dichiarazioni dell'esponente della Lega che si uniscono al giudizio della BCE riportato nella lettera scritta dall'Autorità di vigilanza bancaria europea per comunicare a MPS la decisione sulla richiesta dei requisiti patrimoniali SREP (processo di revisione e valutazione prudenziale, Supervisory Review and Evaluation Process). La lettera è provvisoria e la versione finale è prevista entro il primo trimestre 2019, al termine del processo SREP.

Nella bozza di lettera, la BCE ha evidenziato anche i punti di debolezza/attenzione che BMPS deve affrontare. I principali sono legati alla "capacità di conseguire gli obiettivi del piano di ristrutturazione: migliorare la redditività, inferiore agli obiettivi di Piano, e la posizione patrimoniale, indebolita dall’impossibilità di emettere la seconda tranche di obbligazioni T2 entro la fine del 2018 e dagli impatti diretti e indiretti della dinamica dello spread BTP-Bund, soprattutto considerando la significativa esposizione di BMPS al debito sovrano
italiano".

Inoltre, la bozza di lettera mette in evidenza le significative sfide poste dal piano di ristrutturazione sul lato del funding e sulla capacità di MPS di attuare con successo la propria strategia di raccolta, viste le turbolenze che si stanno verificando nei mercati italiani.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.