Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 27 Maggio 2019, ore 08.19
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Gesap e Airgest per il rilancio dell’Aeroporto di Trapani

La sinergia invocata in una riunione dal governatore siciliano Musumeci a. Il 22 maggio i vertici di Gesap e Airgest torneranno a incontrarsi, alla presenza del consulente Vito Riggio, ex presidente Enac

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Creare, da subito, sinergie commerciali tra Gesap e Airgest allo scopo di incrementare il flusso dei passeggeri dello scalo di Birgi. E' la volontà emersa dall'incontro, organizzato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che si è tenuto ieri a Palazzo d'Orleans con le società di gestione degli scali aeroportuali di Palermo e Trapani.

Presenti alla riunione il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, gli assessori regionali all'Economia Gaetano Armao e alle Infrastrutture Marco Falcone, i vertici della Gesap, Tullio Giuffrè e Giovanni Scalia e dell'Airgest, Paolo Angius e Michele Bufo e il consulente del presidente della Regione, Vito Riggio. Numerosi i temi trattati nel corso del confronto, con particolare riferimento alla necessità di razionalizzare e semplificare il sistema aeroportuale dell'Isola.

Il presidente Musumeci ha evidenziato l'importanza di lavorare, anche in uno spirito di solidarietà, per determinare un rilancio dello scalo trapanese, dopo la grave crisi che, da qualche anno, ha colpito l'aeroporto a causa di scelte gestionali e politiche assai discutibili.
«Si tratta - sottolinea il governatore - di un primo, ma necessario, passaggio per consentire a entrambe le società di gestione di valutare le ulteriori iniziative da adottare».
Allo stesso modo, Orlando ha rappresentato la disponibilità al dialogo per avviare una collaborazione tra le due società, rappresentando questa una risorsa per tutto il territorio. Il 22 maggio i vertici di Gesap e Airgest torneranno a incontrarsi, alla presenza di Vito Riggio, per individuare le possibili iniziative comuni, mentre Musumeci e Falcone hanno ribadito la disponibilità del governo regionale a liberalizzare il trasporto turistico su gomma da e per i porti e gli aeroporti dell'Isola.

La riunione svoltasi a Palazzo d'Orleans ha fatto seguito alla costituzione del Comitato tecnico-istituzionale consultivo, nominato e coordinato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, per individuare le possibili strategie di rilancio dell'aeroporto di Trapani Birgi. Ne fanno parte, oltre al governatore, gli assessori all'Economia Gaetano Armao e al Turismo Sandro Pappalardo, Michele Bufo in rappresentanza dell'Airgest la società di gestione dello scalo, i sindaci di Trapani e Marsala Giacomo Tranchida e Alberto Di Girolamo, il commissario del Libero consorzio comunale Raimondo Cerami, il presidente della Camera di commercio di Trapani Giuseppe Pace, il presidente del Distretto turistico Sicilia occidentale Rosalia d'Alì, i capi di Gabinetto del presidente della Regione Carmen Madonia e dell'assessore alle Infrastrutture Ettore Foti.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.