Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 22 Settembre 2019, ore 10.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Crisi di Governo, Codacons: stangata da 1.200 euro a famiglia con aumento IVA

Le scelte di Salvini porteranno l'aumento delle aliquote IVA a partire dal 2020

Economia ·
(Teleborsa) - La crisi di Governo costerà miliardi di euro all'economia italiana. A lanciare l'allarme il Codacons, spiegando che le scelte di Salvini porteranno l'aumento delle aliquote IVA a partire dal 2020, oltre a ripercussioni pesanti per i conti pubblici e per la collettività.

A parlarne è il Presidente del Codacons Carlo Rienzi, che evidenzia come: "sarà materialmente impossibile rispettare le scadenze economiche e trovare le risorse per evitare l’aumento dell’IVA che scatterà nel 2020 e che determinerà una stangata da circa 1.200 euro a famiglia". "Fra lo spread schizzato a 237 punti base e la Borsa che affonda - continua Rienzi -, pesa l'incognita delle agenzie di rating che potrebbero penalizzare il giudizio sull'economia italiana".

"Ci troviamo davanti ad un quadro delicatissimo per i conti pubblici e per le tasche delle famiglie, dato che non sarà possibile rispettare le scadenza relative all'approvazione del DEF in caso di nuove elezioni" dichiara il Presidente, che conclude dicendo "si spera che si tratti di un bluff di Salvini che non porterà a nulla, con il Presidente Mattarella che non scioglierà le Camere e la nomina di un presidente tecnico che porti a compimento la legislatura".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.