Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 23 Settembre 2019, ore 17.34
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Sistemi di controllo doganale in tilt negli aeroporti Usa

Problemi informatici nella giornata del 16 agosto hanno causato rallentamento delle operazioni, condotte manualmente

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - I sistemi di controllo doganali in alcuni dei principali aeroporti degli Stati Uniti hanno presentato problemi di funzionamento per tutta la giornata del 16 agosto, dovuti a interruzioni degli apparati informatici, con conseguenti rallentamenti delle operazioni e lunghe attese per i passeggeri.

L'Agenzia per le dogane e la protezione delle frontiere Usa (Cbp) ha comunicato le difficoltà e aggiornato la situazione attraverso il proprio profilo Twitter, chiedendo la collaborazione delle persone in transito negli scali e assicurando che, seppure con comprensibili ritardi, il servizio di controllo doganale è stato garantito con metodi tradizionali, ovvero manualmente. Tra gli scali interessati al malfunzionamento dei sistemi informatici a supporto delle operazioni di controllo doganale figurano il John F. Kennedy di New York e il Los Angeles International Airport.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.