Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 9 Dicembre 2019, ore 06.47
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Carraro sale a bordo del nuovo fuoristrada Grenadier

Siglato un accordo da oltre 420 milioni di Euro con INEOS Automotive

Finanza ·
(Teleborsa) - Nuova importante tappa sulla strada della crescita per il Gruppo Carraro, che festeggia in Borsa con un balzo di oltre il 9%. È stato infatti siglato nelle scorse ore un accordo strategico di fornitura con INEOS Automotive.

Tale rapporto di collaborazione, del valore complessivo superiore a 420 milioni di Euro con un orizzonte temporale di oltre 10 anni, prevede la fornitura da parte di Carraro di assali anteriori e posteriori per il nuovo fuoristrada 4x4 “Grenadier” di INEOS Automotive che entrerà nel mercato nel 2021.

Grazie a questo accordo il Gruppo Carraro avrà l’opportunità di incrementare in modo sensibile i volumi dei propri assali speciali per veicoli commerciali, minivan e fuoristrada.

Parallelamente tale espansione delle attività nell'ambito automotive, settore da sempre molto sfidante, consentirà a Carraro di crescere nelle proprie competenze migliorando ulteriormente in termini di qualità, time to market ed efficienza logistica. Ciò determinerà riflessi positivi anche nei settori tradizionali del Gruppo, quali macchine agricole e movimento terra.

Il nuovo Grenadier nasce come un veicolo inedito e “senza compromessi” all'interno del mercato odierno dei fuoristrada. A trazione integrale permanente, concepito per essere efficiente anche nelle condizioni più estreme, tale progetto eredita idealmente lo spirito pionieristico delle prime 4x4 ben note per le proprie capacità di funzionare anche nelle situazioni ambientali più complesse.

Tale veicolo verrà prodotto in Inghilterra all'interno di uno stabilimento attualmente in costruzione a Bridgend, nel Galles meridionale, che occuperà a regime fino a 500 persone.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.