Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 18 Febbraio 2020, ore 17.20
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Migrazioni, Von der Leyen promette soluzione "sostenibile" entro marzo

L'approccio punta a proteggere frontiere UE e obbligare Paesi origine ad assumersi le loro responsabilità

Economia ·
(Teleborsa) - L'UE deve individuare un approccio sostenibile al problema delle migrazioni entro il 1° trimestre 2020. Lo ha anticipato la Presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, in una conferenza stampa a Bruxelles, aggiungendo che la convenzione di Dublino sulle domande di asilo va riformata.

Questo approccio - ha spiegato - punterà a proteggere i confini dell'UE ed a obbligare i Paesi d'origine ad assumersi le loro responsabilità.

"Dal punto di vista della Commissione europea si tratta di una questione che è destinata a perdurare", ha detto la Von der Leyen a proposito dei flussi migratori, anticipando che occorre perciò "trovare un approccio efficace in modo da assicurare che sia coperta tutta la catena di responsabilità e che ognuno faccia la propria parte, che si tratti dei Paesi di origine o che si tratti della protezione dei nostri confini esterni".

A farle eco il Cancelliere austriaco Sebastian Kurz, in visita a Bruxelles, il quale ha sottolineato "possiamo avere una Unione europea senza frontiere interne solo se proteggiamo le nostre frontiere esterne e se combattiamo il traffico di esseri umani e l'immigrazione illegale".


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.