Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 27 Maggio 2020, ore 12.49
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Seggiolini salva bebè, dal 6 marzo scattano multe e sanzioni

Obbligo per i conducenti residenti in Italia che trasportano bambini di età inferiore a 4 anni

Economia ·
(Teleborsa) - Terminato il periodo transitorio, entra in vigore, da oggi, venerdì 6 marzo, per i conducenti residenti in Italia che trasportano bambini di età inferiore a 4 anni, l'obbligo del cosiddetto "dispositivo antiabbandono".

Perché tale dispositivo sia a norma - ricorda la polizia stradale - è necessario che le caratteristiche tecniche, costruttive e funzionali rispondano ai criteri fissati dal decreto del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti del 2 ottobre 2019 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, serie generale n. 249 del 23 ottobre 2019 ed in particolare, alle prescrizioni elencate nell'allegato A del medesimo decreto.


MULTE E SANZIONI - L'automobilista sprovvisto di seggiolini anti abbandono con minori a bordo che rientrano nelle fattispecie di applicazione della normativa può incorrere in una multa da 83 a 333 euro (importo che può essere ridotto a 58 e 100 euro se si paga entro cinque giorni) e nella decurtazione di cinque punti dalla patente. Nel caso in cui lo stesso automobilista incorra nella medesima sanzione una seconda volta, entro due anni, oltre all'ammenda può scattare anche la pena accessoria della sospensione della patente per un periodo da 15 giorni a due mesi.

(Foto: © Evgeniy Kalinovskiy/123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.