Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 2 Giugno 2020, ore 13.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

BCE, Lagarde teme collasso economia in caso di crisi prolungata

Secondo le stime degli esperti di Francoforte il calo del PIL potrebbe arrivare fino al 10% in caso di emergenza prolungata fino a maggio

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - Scenari catastrofici sarebbero stati dipinti dalla Presidente della BCE Christine Lagarde, durante una videoconferenza con i capi di Stato e di Governo della UE. Secondo il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung, la numero uno dell'Eurotower avrebbe preannunciato un collasso del PIL dell'Eurozona fino al 10% nello scenario peggiore.

Se le misure di isolamento decise dai governi europei per arginare l'emergenza durassero un mese - avrebbe detto - il PIL potrebbe scendere dell'1,3%, ma se si prolungassero ad un intero trimestre, si registrerebbe un crollo del 5%, ben al di sopra del -4,4% registrato durante la crisi del 2009.

Questo non sarebbe neanche lo scenario peggiore, in quanto non è irrealistico pensare che la crisi si prolunghi di più, gli esperti della BCE stimano che potrebbe verificarsi una contrazione del PIL fino al 10%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.