Facebook Pixel
Domenica 24 Ottobre 2021, ore 13.46
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

MPS,Tribunale di Siena omologa concordato per salvataggio Sansedoni

Finanza ·
(Teleborsa) - Il tribunale di Siena ha omologato il concordato per il salvataggio di Sansedoni, storica società immobiliare senese partecipata da Fondazione Mps (67%), Banca Mps (21,8%) e dalla cooperativa emiliana Unieco (11,2%), chiudendo la complessa vicenda che aveva preso il via nel giugno del 2019, con la richiesta di concordato preventivo.



Lo annuncia il Gruppo Arrow Global, società inglese specializzata nell’asset e investment management nel settore distressed e NPL, intervenuta tramite le proprie controllate italiane Europa Investimenti e Sagitta SGR per ristrutturare l'azienda immobiliare senese.

L'operazione, che garantisce il mantenimento dei livelli occupazionali e la valorizzandone del patrimonio immobiliare, prevede un aumento di capitale della società di 5 milioni di euro realizzato da parte di Europa Investimenti. Sagitta SGR ha invece istituito il fondo chiuso che gestirà gli immobili di proprietà della Sansedoni, le cui quote saranno sottoscritte dagli istituti bancari creditori della Sansedoni tramite conversione dei propri crediti ipotecari, e l’apporto di nuove risorse finanziarie per complessivi 13 milioni di euro, garantiti dalla Fondazione MPS (3 milioni) e dalla stessa Arrow Global (10 milioni) da destinare principalmente alla realizzazione di capex sugli immobili.

"Europa Investimenti è un player specializzato in situazioni complesse, il nostro ruolo è quello di intervenire come advisor dei fondi di Sagitta per realizzare investimenti in Non Performing Exposures e nell’ambito di piani di ristrutturazione di aziende che, sebbene sane da un punto di vista operativo, siano sbilanciate in termini finanziari", ha spiegato Stefano Bennati, AD di Europa Investimenti.

"L'operazione di salvataggio Sansedoni è stata un’operazione complessa, sono stati ristrutturati circa 165 milioni di euro di debiti ed è stata data nuova prospettiva sia all’azienda che alla valorizzazione del patrimonio immobiliare", ha ricordato Claudio Nardone, AD di Sagitta.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.